23-10-2019

Riapertura del MoMA dopo la ristrutturazione e l’ampliamento

Gensler, Diller, Scofidio + Renfro,

New York, USA,

Musei,

Recupero,

Dopo il completamento dei lavori di ristrutturazione e ampliamento del Museum of Modern Art di New York, a opera degli studi di architettura statunitensi Diller Scofidio + Renfro e Gensler, il MoMA dal 21 ottobre accoglie i visitatori con nuove gallerie e spazi esistenti ridisegnati. Il tutto puntando sui temi dell’architettura.



  1. Blog
  2. News
  3. Riapertura del MoMA dopo la ristrutturazione e l’ampliamento

Riapertura del MoMA dopo la ristrutturazione e l’ampliamento
I lavori di ristrutturazione e ampliamento del Museum of Modern Art di New York, a opera degli studi di architettura Diller Scofidio + Renfro e Gensler, sono terminati dopo la chiusura di giugno per l’ultima fase degli interventi. Il famoso museo newyorkese ora ha riaperto al pubblico il 21 ottobre.
Un elemento chiave di questa fase finale dei lavori è stato l'ampliamento dell'ala ovest dell'edificio Ronald S and Jo Carole Lauder, collocato sul terreno dove sorgeva un tempo l'American Folk Art Museum. Questa nuova struttura, di sei piani, offre così ulteriori 3.716 metri quadrati di spazio espositivo al MoMA., ovvero il David Geffen Wing che si estende nell'edificio 53W53 progettato da Jean Nouvel. Una soluzione che ha permesso di aggiungere 1.068 metri quadrati su ogni livello, dando finalmente uno spazio adeguato ai temi dell’architettura e, al tempo stesso, rispettando le altezze originali e variabili dei soffitti dei piani allargati, ossia il due, il quattro e il cinque.
Più che una semplice espansione fisica, il nuovo MoMA è un ripensamento di come il museo condivide l'arte coi visitatori. Per questo hanno reinstallato l'intera collezione, allo scopo di condividere, in maniera più coinvolgente e con una visione più ampia, l'arte del nostro tempo in un progetto allestitivo che è in continua evoluzione. Sostiene Glenn D. Lowry, The David Rockefeller Director: “The real value of this expansion is not more space, but space that allows us to rethink the experience of art in the Museum”.
Questi ampliamenti, realizzati da Diller Scofidio + Renfro e Gensler, permettono quindi al nuovo MoMA di offrire una presentazione dinamica del mondo dell’architettura e del design, attraverso gallerie dedicate e dislocate su tutti i piani del Museo. In particolare, la collocazione delle gallerie di architettura e design, in ciascun piano, riflette la visione curatoriale per un approccio “both - and”, ovvero inclusivo, riconoscendo l'architettura e il design sia come parte integrante della conversazione interdisciplinare con le arti visive, sia quali discipline autonome con storie e metodologie specifiche.
Così troviamo The Vertical City, un'installazione al quinto piano del Museo nel David Geffen Wing, la quale esamina come l'invenzione del grattacielo negli Stati Uniti abbia cambiato radicalmente la forma e l'esperienza della città. Mentre Designs for Modern Life, allo stesso piano, analizza, in modo approfondito, come si sono formati, tra le due guerre in Europa, i nuovi modi di vivere e lavorare. Architecture for Modern Art, al quinto piano del Museo, nel Rockefeler Building progettato da Yoshio Taniguchi, guarda invece all'architettura ideata appositamente per rispondere alla domanda: come deve essere esposta l'arte moderna? Architecture Systems indaga invece la crescente preoccupazione di architetti e designer riguardante il concetto di sistema e Building Citizens. Situato al secondo piano del Museo, nel Rockefeller Building, esplora quindi come gli architetti hanno generato nuove idee sul modo in cui gli spazi vengono occupati, su come si visualizzano gli edifici e sui materiali con cui sono fabbricati.
Questi nuovi ed estesi spazi consentono così al Dipartimento di Architettura e Design non solo di esplorare la collezione attraverso il cambiamento dei temi in rotazione regolare, ma anche di allestire installazioni di attualità che sfruttano gli archivi del Dipartimento, al preciso scopo di affrontare i dibattiti attuali della disciplina e le preoccupazioni del pubblico.

Christiane Bürklein

Progetto: Diller Scofidio + Renfro e Gensler
Luogo: New York, USA
Anno: 2019
Immagini: courtesy of MoMA - vedi leggende
01_MoMA_Photography-by-Iwan-Baan
02_MoMA_Taking a Thread for a Walk_Denis Doorly
MoMA_Architecture Systems_Robert Gerhardt
MoMA_Architecture Systems_Robert Gerhardt
MoMA_Building Citizens_John Wronne
MoMA_Building Citizens_John Wronne
MoMA_Energy_Heidi Bohnenkamp
MoMA_Energy_Heidi Bohnenkamp
MoMA_Taking a Thread for a Walk_Denis Doorly.jpg
Ulteriori informazioni: https://www.moma.org/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×