14-09-2015

Niente museo a cielo aperto ma un recupero concreto: UPDATE#05

riqualificazione,

Lo studio di architettura sa.



  1. Blog
  2. Landscaping
  3. Niente museo a cielo aperto ma un recupero concreto: UPDATE#05

Niente museo a cielo aperto ma un recupero concreto: UPDATE#05 Lo studio di architettura sa.und.sa continua la sua opera di riqualificazione dell'Irpinia con interventi puntuali di architettura partecipativa e autocostruita. UPDATE#05 è il terzo workshop realizzato in zona, in questo caso focalizzato sul recupero di strutture a favore della comunità.



“Funtana Abascio” è la storica fontana del paese di Altavilla Irpina, in Campania, risalente al XII secolo. Una volta il punto di ritrovo della comunità locale, perché qui venivano le donne a lavare i panni. Questa bellezza storica ha rischiato di andare persa come patrimonio urbanistico, sia per la sua posizione periferica rispetto al centro storico sia per il mutare delle abitudini. Però in seguito a un processo partecipativo, volto a dare la possibilità agli abitanti di esprimere le loro idee a riguardo del futuro della fontana, è nato il workshop UPDATE#05 su incarico del comune, guidato dallo studio sa.und.sa architetti di Sara Omassi e Salvatore Carbone.





Un'occasione di recupero attivo di una zona periurbana che si allaccia anche alla ricca storia del paese, inserendolo nel sentiero storico che San Bernardino da Siena avrebbe percorso nel medioevo.





sa.und.sa architetti hanno così proposto per UPDATE#05 interventi puntuali, tra cui: il recupero della Fontana storica e la canalizzazione delle acque attraverso una vasca di tracimazione, il ripristino del letto di scorrimento e la realizzazione di argini metallici. L'antica pavimentazione assume il ruolo di uno sguardo nel passato senza voler creare tuttavia un museo a cielo aperto. In effetti, questo rischio di musealizzazione viene scongiurato non solo dal coinvolgimento attivo della popolazione nel processo decisionale e progettuale, ma anche dagli interventi volti a favorire l'interazione con la fontana e i suoi dintorni e, di conseguenza, la sua riappropriazione da parte del paese.





sa.und.sa architetti con UPDATE#05 ad Altavilla Irpina dimostrano ancora una volta che se si vuole conservare la memoria storica di un luogo il segreto è nel farlo usare e percepirlo come essenziale alla comunità, sottolineando le bellezze naturali offerte dal paesaggio.

Christiane Bürklein

Progetto e direzione workshop: sa.und.sa architetti
Cliente: Comune di Altavilla Irpina
Partecipanti al workshop: Giuseppe Beatrice, Gaetano Boccia, Chiara Borghi, Giulia Cerrato, Enrico Corvi, Gianluca De Pascale, Enrica De Pasquale, Matteo De Rossi, Beatrice Finocchiaro, Federica Fuligni, Lorenzo Grieco, Raffaele Ianni, Elia Lo Porto, Maria Minic, Daniela Palomba, Maria Benedetta Polcari, Maddalena Pornaro, Martina Russo, Michela Tiddia, Federico Tomasoni, Anna Zedde 
Fotografie: Fabio Cappello, sa.und.sa, Federico Tomasoni, Francesca Paola Milione
Video: PDR Photographer - Piermaria di Rauso 

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature