08-10-2015

Macrolot E10 a Parigi o creare un'identità urbana

Renzo Piano,

Parigi,

A Parigi si costruisce e si cercano nuovi approcci allo sviluppo urbano.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. Macrolot E10 a Parigi o creare un'identità urbana

Macrolot E10 a Parigi o creare un'identità urbana A Parigi si costruisce e si cercano nuovi approcci allo sviluppo urbano. Il progetto Macrolot E10 nasce nell'ambito dello ZAC Clichy-Batignolles vicino alla stazione Saint-Lazare dove quattro studi di architettura, lavorando in modalità workshop, hanno creato un'isolato nuovo che si propone come “urban landscape” nella città.



Quanto fa 1+1+1? Volendo anche 1, come si vede nel progetto Macrolot E10 a Parigi, Zac Clichy-Batignolles, dove la città di Parigi sta realizzando un nuovo quartiere a ridosso del parco Martin-Luther-King e il nuovo tribunale regionale disegnato da Renzo Piano.



A Macrolot E10 hanno collaborato 4 studi di architettura, toa, aasb, maast e david besson-girard, al fine di creare un complesso a uso misto partendo da un approccio tipo workshop e offrire un complesso armonico nella sua diversità.





Gli architetti hanno stabilito una pianta comune e lo stile dei tre volumi di cui si compone Macrolot E10, incluso il progetto di landscaping. Qui trovano spazio non solo unità abitative per il social housing, ma anche appartamenti destinati al mercato libero, una casa di riposo, uffici, negozi, un'area verde e un parcheggio.





Sulle basi comuni ogni studio coinvolto esprime il proprio modo di fare architettura. maast architectes firma il volume sul lotto E10A ad angolo tra Avenue de Clichy e la rue Gilbert-Cesbron con un dialogo visivo con il quartiere storico e un'apertura dinamica sul giardino centrale. L'edificio progettato dallo studio aasb ospita la casa di riposo e appartamenti e porte al lotto E10 B1, disegnato da toa. Si tratta di volumi distinti dall'andamento verticale (il più alto raggiunge i 37 metri) distribuiti al lato del parco Martin-Luther-King.



Lo studio David Besson-Girard invece realizza il progetto del verde comune, indagando sui concetti di condivisione e fruibilità arricchiti da ritmi verticali e continuità orizzontale. Quello che colpisce di Macrolot E10 è l'armonia della diversità, ottenuta grazie alla collaborazione. Si è realizzato così un complesso multifunzionale pensato per gli utenti e non come manifestazione dei vari ego architettonici con effetto “raccolta di stili dell'architettura contemporanea”, cosa molto apprezzabile di questi tempi!

Christiane Bürklein

Architects and landscape designer: aasb_agence d'architecture suzelbrout, maast, toa and David Besson-Girard paysagiste
Client: Paris Habitat OPH, Groupe SNI 
Urban developer: Paris Batignolles Aménagement
Programme:
Residential care-home for the elderly (100 places) with Adaptive Treatment and Activity Centres (PASA), 18 social housing units and a shop, 128 apartments, shops and car park, 107 apartments, shops and car park
Competition: July 2010
Work on site begins: December 2012
Delivery: September 2015
Floor area: 24.800 m2
Photography: © Cécile Septet & Frédéric Delangle

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×