07-03-2018

Costruito con la terra, due mostre al vai Vorarlberg

Martin Rauch - Lehm Ton Erde,

Dornbirn, Austria,

Mostre,

Mostra,

Due mostre allestite presso il vai, Vorarlberger Architekturinstitut a Dornbirn nel Vorarlberg in Austria, indagano le architetture contemporanee in terra.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. Costruito con la terra, due mostre al vai Vorarlberg

Costruito con la terra, due mostre al vai Vorarlberg Due mostre allestite presso il vai, Vorarlberger Architekturinstitut a Dornbirn nel Vorarlberg in Austria, indagano le architetture contemporanee in terra. TERRA Award regala una panoramica su progetti internazionali dell'omonimo concorso del 2016, mentre Martin Rauch presenta soluzioni innovative per la costruzione in terra battuta.


Abbondante, economica e a basso consumo energetico, per la sua trasformazione, la terra cruda è uno dei materiali essenziali dell'architettura di ieri e di domani che sta conquistando sempre più progettisti, grazie all'eccezionale qualità estetica e tecnica per soluzioni progettuali e la creazioni di habitat ecologici ed economici.
Un tema di cui si occupa anche la mostra “Costruito con la terra” che apre il 7 marzo al vai, istituto di architettura del Vorarlberg in Austria. La mostra è divisa in due. La prima, curata da Dominique Lauzon-Müller, è dedicata ai 40 finalisti dei TERRA Awards. Sono qui esposte 40 architetture (edifici residenziali, pubblici, commerciali, ecc.) selezionate tra i 357 partecipanti al Premio TERRA, il primo premio globale per l'architettura contemporanea in terra. Sia che si tratti di progetti realizzati con mattoni laterizi, mattoncini ondulati, mattoni in terra battuta, argilla mista a paglia, sono comunque tutti esempi provenienti da tutto il mondo che fanno riscoprire un materiale da costruzione comune, economico e sostenibile. Infatti edificare con la terra è un contributo importante al cambiamento ecologico e sociale, grazie all'uso di un materiale a basso impatto ambientale per tutto il suo ciclo vitale.
La seconda mostra, curata da Clemens Quirin dal titolo “Martin Rauch. Unstabilisiert, vorfabriziert, tragend” (Martin Rauch. Non stabilizzato, prefabbricato e portante), presenta l'opera di Martin Rauch e del suo team Lehm Ton Erde che da oltre 30 anni realizza progetti di costruzioni e installazioni, in grado di influenzare l’architettura contemporanea realizzata in terra.
Il costruttore del Vorarlberg rimane sempre fedele alla terra non sterile e non stabilizzata, ma invece di utilizzare additivi artificiali per migliorare le proprietà dei materiali Rauch ricerca nuovi modi e soluzioni nell'ingegneria costruttiva. Così la tecnica e lo sviluppo della prefabbricazione, che ha segnato grandi progressi negli ultimi anni, permette di usare la terra battuta nei complessi processi di costruzione, ampliando le possibilità future di applicazione di questo materiale sostenibile e a risparmio energetico, partendo dalla fase di realizzazione fino all'uso delle architetture.

Christiane Bürklein

Mostra “Mit Erde bauen”
dal 7 marzo al 19 maggio 2018
vai – vorarlberger architektur institut, Dornbirn, Austria
Immagini: courtesy of TERRA Award
01_Kraeuterzentrum_IMGP6585_RGB_full.jpg
02_4_Equipement_Culturel_CommunityLibrary__credit_Kolitha_Perera_full.jpg
2_Habitat_Collectif_TheGreatWallofWA__credit_Edward_Birch_full.jpg
3_Equipement_Scolaire_CollegePaiamboue__credit_Christophe_Malecot_Yann_Letenier_SCB_full.jpg
5_Batiment_Activites_MarcheCentralKoudougou__credit_Julien_Chiaretto_full.jpg
6_Amenagement_Interieur_JahiliFort__credit_Torsen_Seidel_full.jpg
7_Amenagement_Exterieur_HimmelstreppeStadtOrion__credit_Ingrid_Amslinger_full.jpg
8_DevLocal_MaanqiaoReconstructionProject__credit_Wu_Zhio_Qiao_Charitable_Foundation_full.jpg
9_Worshop_Formation_Festival_SecmolSchoolBuilding__credit_Sonam_Wangshuk_full.jpg
Habitat_Individuel_ViviendaVernacular__credit_AngelsCastellarnauVisus_full.jpg
Ulteriori informazioni: https://v-a-i.at/ausstellungen/mit-erde-gebaut

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×