23-03-2017

La Pesca di Natura Futura Arquitectura

Natura Futura Arquitectura,

Arte, Fotografia,

I giovani architetti dello studio ecuadoregno Natura Futura Arquitectura hanno rinnovato, insieme agli abitanti del quartiere, una pescheria a Babahoyo nella provincia di Los Ríos in Ecuador.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. La Pesca di Natura Futura Arquitectura

La Pesca di Natura Futura Arquitectura I giovani architetti dello studio ecuadoregno Natura Futura Arquitectura hanno rinnovato, insieme agli abitanti del quartiere, una pescheria a Babahoyo nella provincia di Los Ríos in Ecuador. È nato così un nuovo punto di riferimento urbano.


Il locale “La Pesca”, antica pescheria rivista in ottica contemporanea e con più servizi per i clienti che ora possono godersi i pasti in un bellissimo dehors, è una fusione tra spazio pubblico e iniziativa privata a tutto vantaggio del quartiere in cui è ubicata. Così si può descrivere l'ultimo lavoro dello studio di architettura Natura Futura Arquitectura, noto ai nostri lettori per i loro progetti sempre attenti al contesto sociale e urbano (El Tallercito, A House for Someone like Me, The House of a Thousand on One Tales, Proyecto Chacras, El Portal Invisible) nonché  intimamente legati ai principi dell'architettura partecipativa (link articoli).
Nel caso di “La Pesca” i giovani architetti si sono quindi confrontati da un lato con il desiderio della cliente e proprietaria del negozio di ingrandire e abbellire il posto e dall'altro con la realtà locale. La pescheria si trova infatti nel fondo di una casa plurifamigliare e per legge gli abitanti della stessa hanno diritti sul suolo attorno all'edificio, molto animato specialmente di sera.
Ricorrendo alle pratiche dell'architettura partecipata, con il coinvolgimento anche degli inquilini toccati direttamente dall'intervento, si sono cercate delle soluzioni progettuali in grado di accordare tutti gli attori. Elemento unificatore è stata la scelta del legno per la realizzazione della terrazza coperta, materiale tipico per questa città fluviale e dedita alla pesca, facilitando il dialogo con il contesto urbano. La mancanza totale di pareti o divisori rispetto alla strada e la piazzetta attigua invoglia invece l'interazione tra avventori della pescheria e abitanti della zona, creando uno spazio urbano fluido e attuale. “La Pesca” di Natura Futura Arquitectura si propone quindi come un esempio virtuoso di intervento privato all'interno di una comunità urbana, la quale però è diventata parte attiva nei processi creativi e costruttivi per un'architettura davvero condivisa.

Christiane Bürklein

Progetto: Natura Futura Arquitectura
Capoprogetto: José Fernando Gómez 
Collaboratori: Astrid Acaro Chacón, Herman Laroze, Aparecida Arguello, Gabriel Cuenca Lissete Arteaga, Fausto Quiroz.
Luogo: Babahoyo – Ecuador
Anno: 2017
Fotografia: Natura Futura

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature