01-10-2018

La Crique, Housing in dialogo con il contesto naturale

PietriArchitectes,

Luc Boegly,

Marsiglia, Francia,

Condomini, Housing,

Lo studio parigino PietriArchitectes ha realizzato, a pochi passi dalle Calanches vicino a Marsiglia in Francia, un complesso residenziale di 145 appartamenti ispirato al paesaggio circostante nel quale si inserisce armonicamente.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. La Crique, Housing in dialogo con il contesto naturale

La Crique, Housing in dialogo con il contesto naturale Lo studio parigino PietriArchitectes ha realizzato, a pochi passi dalle Calanches vicino a Marsiglia in Francia, un complesso residenziale di 145 appartamenti ispirato al paesaggio circostante nel quale si inserisce armonicamente.


Una superficie abitabile di 7871 metri quadrati per un totale di 145 appartamenti. Sono cifre importanti per il complesso residenziale La Crique di PietriArchitectes ai piedi della Montagne d’Aigle nel 9 ° arrondissement a sud di Marsiglia, tra il distretto di Roy D’Espagne e Sormiou, nonché a 5 minuti dal parco Borely, dalle spiagge e dal centro commerciale della città Bonneveine. 
Nonostante la dimensione dell’intervento architettonico, grazie a scelte progettuali oculate in collaborazione con l’architetto di paesaggio Thomas Gentilini, i due volumi, dalle facciate modulate da grandi balconi con andamento sinuoso, si presentano alla vista leggeri e quasi eterei. 
Il primo edificio a est è posizionato leggermente più in basso, permettendogli di seguire l'andamento naturale del terreno e minimizzare l'impatto visivo, creando così una transizione più dolce tra i vari livelli. Il fulcro del complesso, che con le sue terrazze sfalsate rimanda alla topografia montuosa circostante, è un grande spazio verde al centro. Questo ambiente, con il suo giardino dalla vegetazione tipicamente mediterranea, si presenta come un’insenatura tra i due edifici, infatti non solo apre la vista sul massiccio roccioso, ma sottolinea il legame con il contesto paesaggistico in cui si inserisce l’opera. Tale rapporto con la natura è consolidato dalla posizione degli accessi pedonali principali ai due volumi che avviene attraverso un percorso che attraversa, come una passeggiata, il giardino comune.
Il legame tra le costruzioni e il contesto è presente in ognuna delle unità abitative e quindi a livello individuale, in quanto ogni appartamento gode di ampi spazi esterni. Le terrazze e balconi per la loro forma sfalsata garantiscono ai singoli appartamenti, oltre all’illuminazione naturale ottimale in rispetto dell’inclinazione dei raggi solari durante le stagioni, un ampio dehors dove prendere il sole, mangiare e coltivare piante. Una vera estensione degli interni.
Per i progettisti di PietriArchitectes questo dialogo continuo tra architettura e natura è il vero cuore del complesso La Crique, perché costruire dei condomini di queste dimensioni in un contesto paesaggistico di grande pregio, senza svalutarlo, non è certamente facile, ma, come possiamo vedere nelle fotografie di Luc Boegly, una missione possibile. E il tutto senza dover ricorrere a chissà quali materiali esotici o rari, semplicemente usando in chiave contemporanea la bellezza delle forme delle tradizioni mediterranee.
La Crique è certificato secondo la règlementation thermique 2012 (RT 2012), uno standard francese che ha come obiettivo ridurre il fabbisogno energetico, particolarmente alto nel settore dell’edilizia, e richiede che tutti i nuovi edifici abbiano un consumo medio di energia primaria al di sotto dei 50 kWh /m2/anno. Così la sostenibilità si fa anche ambientale, oltre che visiva.

Christiane Bürklein

Architects: PietriArchitectes
Acoustic engineer: BET Yves Garnier
Geotechnics: Sol-essais
SPS Coordinator: Surbat
Structural engineer: ICES BTP
Landscaper: Thomas Gentilini
Technical inspection agency: Alpes Contrôle
Main contractor: Eiffage Construction Provence
Certification  RT2012/H&E
Location: Marseille
Year: 2018
Photographer: Luc Boegly
Thanks to v2com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×