28-06-2022

IrwinKritioti Architecture, Terminal per Crociere a Limassol

IrwinKritioti Architecture,

Charis Solomou,

Limassol, Cyprus,

Infrastrutture, Porti,

Metallo, Legno,

Lo studio cipriota IrwinKritioti Architecture dopo il concorso per la progettazione del nuovo Terminal di Limassol ha realizzato il primo edificio appositamente costruito per le navi da crociera sull'isola di Cipro. Una serie di gusci ellittici che si sviluppano su 350 metri lungo il molo sostituiscono il vecchio capannone industriale che ha fornito servizi di base per molti anni, proponendo anche usi alternativi.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. IrwinKritioti Architecture, Terminal per Crociere a Limassol

IrwinKritioti Architecture, Terminal per Crociere a Limassol Flessibilità e multifunzionalità sono due parole importanti nel mondo dell’architettura, in quanto permettono a un edificio di essere facilmente adattato a nuove destinazioni d’uso o ospitare altro, tanto da garantirne un uso continuativo. Sappiamo tutti che una struttura molto specifica, com’è appunto un terminal per le crociere, rischia di rimanere la maggior parte del tempo sottoutilizzato, vivendo invece dei picchi durante le partenze e gli arrivi.
Ma tutto ciò è sostenibile? Certamente no. E lo sanno pure gli architetti dello studio IrwinKritioti Architecture, IKA, fondato nel 1995 a Cipro da Margarita Kritioti e Richard Dickon Irwin. Ed è per questo motivo che la loro proposta si è aggiudicata il primo premio del concorso indetto per il nuovo terminal di Limassol, in quanto parte dall’uso misto di un’iconica struttura.
Avvicinandosi a Cipro in nave ora l’orizzonte è caratterizzato dal nuovo edificio con il suo tetto ondulato in zinco titanio, il cui aspetto cambia a seconda dell'ora del giorno e della stagione. La scala lineare e le sue forme arrotondate lo fanno quindi distinguere dalle pesanti navi e dalle gru che circondano il porto di Limassol. Così, proprio per poter essere in questo contesto industriale un contrappunto sovradimensionato, il nuovo terminal ha richiesto una forte identità visiva, pur fornendo un luogo di tranquillità per il flusso di passeggeri: mezzo milione l’anno. 
Questi ora, sbarcando, passano attraverso sale ovoidali, dove le pareti e i soffitti sono realizzati come superficie continua di assi di legno, a loro volta animate dai lucidi pavimenti e dai riflessi del sole e dell'acqua che entrano dalle enormi aperture. Gli interni in tavole di legno bianche fanno inoltre riferimento alla cantieristica navale del passato, creando un piacevole contrasto con il metallo più scuro e nervato che si vede esternamente. 
Fondamentale per IrwinKritioti Architecture è stato il dialogo visivo con il contesto portuale e il mare. Non a caso nella sua nota stampa racconta che: “nonostante si tratti di un confine controllato con tutti i requisiti doganali e di sicurezza necessari, l'edificio è riuscito a rimanere visivamente aperto e permeabile. Così facendo, evita i potenziali layout labirintici e gli spazi profondi che possono verificarsi negli edifici di transito.” 
Un atteggiamento riscontrabile anche nella decisione degli architetti di semplificare l’intero edificio, offrendo gusci operativi distinti, ma tutti collegati alla vista esterna e facilmente “navigabili”.
A parte la bellezza degli spazi disegnati da IrwinKritioti Architecture, quello che colpisce del Terminal Crociere è la scelta progettuale di consentire a questi ultimi degli usi alternativi anche al di fuori della stagione. Siano essi matrimoni, conferenze o mostre, le sale di arrivo del nuovo Terminal hanno le caratteristiche per ospitare queste e altre attività. 
Infine, uno 'Skybar' situato sul tetto accoglie i non viaggiatori e i croceristi. Dicono a tal proposito gli architetti: “poiché Limassol continua a espandersi a ovest verso il porto, l'edificio multiuso fornisce una piattaforma per integrare la vita cittadina locale con le attività dinamiche del porto.”
Il Terminal Crociere di Limassol, completato poco prima che la pandemia facesse crollare l'industria delle crociere, è stato selezionato da Architizer quale vincitore della categoria Interni dei Trasporti degli A+ Awards 2021.

Christiane Bürklein

Project: IrwinKritioti Architecture
Location: Limassol, Cyprus
Year: 2018
Images: Charis Solomou