04-01-2017

Il MAAT a Lisbona, progetto di Amanda Levete

Snøhetta,

Hufton+Crow,

Oslo, Lisbona,

Porti, Musei,

Lisbona ha una nuova attrazione aperta in occasione della Triennale di Architettura a ottobre 2016.



  1. Blog
  2. News
  3. Il MAAT a Lisbona, progetto di Amanda Levete

Il MAAT a Lisbona, progetto di Amanda Levete Lisbona ha una nuova attrazione aperta in occasione della Triennale di Architettura a ottobre 2016. Il Museum of Art, Architecture and Technology MAAT unisce, per diventare un hub culturale, il nuovo edificio progettato dell'architetto britannico Amanda Levete con la rinnovata Tejo Power Station.


Da poco abbiamo proposto l'itinerario di Lisbona (link) dove è stato nominato anche il  Museum of Art, Architecture and Technology MAAT. Sotto la direzione di Pedro Gadanho, prima curatore al MoMA e commissionato dalla EPD Foundation, il nuovo museo è sito a Bélem sulla riva del fiume Tago e fa parte di un progetto più ampio di rivitalizzazione della waterfront urbana.
Aperto il giorno 5 ottobre 2016 in occasione della Triennale di Architettura di Lisbona (link) il complesso museale, dedicato all'esplorazione della cultura contemporanea attraverso le arti visive, i nuovi media, l'architettura, tecnologia e scienze, è strutturato in due volumi. Il nuovo corpo progettato da AL_A, studio fondato nel 2009 dall'architetto vincitrice del RIBA Stirling Prize Amanda Levete con i direttori Ho-Yin Ng, Alice Dietsch e Maximiliano Arrocet, prende l'ispirazione dal movimento dell'acqua e cambia il proprio colore durante l'arco della giornata.
Le quattro gallerie del museo sono interrate per evitare un'eccessiva altezza dell'architettura e, grazie alla sua forma organica, si inserisce armonicamente nel contesto di cui fa parte anche la vecchia centrale elettrica recuperata, un esempio di architettura industriale portoghese della prima metà del '900 e parte integrante del MAAT.
L'edificio realizzato da Amanda Levete sarà completato in tutte le sue parti solo la prossima primavera,  quando partirà con la fase due della costruzione che prevede la sistemazione dell'area esterna con un ponte pedonale che collega il tetto calpestabile del museo con la strada su retro da cui è raggiungibile il parco disegnato da Vladimir Djurovic Landscape Architects. 
L'apertura anticipata del MAAT durante la Triennale di Lisbona era comunque importante per poter mostrare al grande pubblico internazionale quello che Pedro Gadanho descrive come: “With its unique industrial heritage, a growing collection of Portuguese art and an innovative exhibition programme, MAAT will be a cultural space of discovery, critical thinking and international dialogue”.
Dal punto di vista estetico e della fruibilità da parte dei cittadini si notano analogie con l'Opera House di Snøhetta a Oslo. Un ottimo presupposto per diventare una vera piazza urbana sulla waterfront che ritorna a far parte della vita cittadina.

Christiane Bürklein

Progetto: AL_A http://www.ala.uk.com/
Luogo: Lisbona, Portogallo
Anno: 2016-2017
Immagini: © Hufton+Crow - courtesy of Tourism Office Portigal
Ulteriori informazioni: www.maat.pt

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature