13-04-2018

Biennale di Venezia, la Multihalle di Frei Otto a “Freespace”

Frei Otto,

Daniel Lukac,

Karlsruhe,

Padiglioni, Biennale di Venezia,

Mostra, Biennale di Venezia,

Nel contesto della 16a mostra internazionale di architettura La Biennale di Venezia, il Karlsruhe Institute of Technology (KIT) presenta nell'ambito di Freespace la mostra Sleeping Beauty.



  1. Blog
  2. News
  3. Biennale di Venezia, la Multihalle di Frei Otto a “Freespace”

Biennale di Venezia, la Multihalle di Frei Otto a “Freespace” Nel contesto della 16a mostra internazionale di architettura La Biennale di Venezia, il Karlsruhe Institute of Technology (KIT) presenta nell'ambito di Freespace la mostra Sleeping Beauty. Un'esposizione che indaga la strategia del riuso dell'architettura a opera dall'architetto e vincitore del premio Pritzker postumo nel 2015 Frei Otto.


Uno dei grandi dibattiti dell'architettura contemporanea è la conservazione o meno di edifici della seconda metà del secolo scorso. Troppo giovani per rientrare nel patrimonio architettonico da tutelare, ma di grande impatto visivo e di rilevante importanza nella storia dell'architettura moderna. Questo è il caso della Multihalle di Mannheim, sala polivalente e temporanea per la mostra federale del giardino, Bundesgartenschau, del 1975, realizzato da Frei Otto con Carlfried Mutschler.  Frei Otto era il grande pioniere dell'architettura leggera e della cosiddetta architettura ecologica, morto pochi giorni prima dell'assegnazione del premio Pritzker nel 2015.
L'architettura multifunzionale dalla forma organica è al centro della mostra Sleeping Beauty, evoluzione dell'acclamata mostra Frei Otto. Thinking in Models in programma allo ZKM di Karlsruhe lo scorso anno. Lo sguardo al passato dell'edificio, considerato la più grande struttura a guscio in reticolato di legno del mondo, si avvale di materiali d'archivio originali, al fine di raccontare la storia sperimentale dell'opera. Mentre per la visione futura si guarda alla sua integrazione nella topografia urbana e nel verde, in quanto la Multihalle incarna uno "spazio aperto" per una "società aperta", proprio in tema con la 16a Biennale di Architettura dal titolo Freespace. 
Dopo tanti anni di inutilizzo dell'iconica struttura, la città di Mannheim sta collaborando con un gruppo di artisti, architetti, residenti locali, cittadini, ingegneri e università, tutti interessati a un nuovo concetto sostenibile, volto a garantire la sua conservazione a lungo termine. Questo processo aperto, progettato collettivamente, è un unico in Germania e apre nuove strade alla conservazione del patrimonio architettonico del passato appena trascorso.
La mostra di Venezia Sleeping Beauty, in occasione della Biennale sulla Giudecca, sarà la prima esposizione al mondo dedicata a questo affascinante edificio. I promotori e curatori del progetto sono l'urbanista e curatrice berlinese Sally Below e Georg Vrachliotis, professore di teoria architettonica e direttore di saai Archive for Architecture and Engineering, che ha anche curato la precedente mostra di Frei Otto, Thinking in Models. Entrambi sono consulenti di lunga data della città di Mannheim per lo sviluppo della strategia di conservazione della Multihalle. L'architetto della mostra è Marc Frohn, professore presso il KIT, con il suo studio di architettura FAR frohn&rojas. 

Christiane Bürklein

Mostra: Sleeping Beauty
Evento della 16a mostra internazionale di architettura La Biennale di Venezia 
Exhibition duration:
Preview: 24 May and 25 May 2018
Exhibition: 26 May to 29 July 2018
Open: Tuesday to Sunday, 1 pm to 7 pm
Curators: Sally Below and Prof. Dr. Georg Vrachliotis
Exhibition architecture: Prof. Marc Frohn, KIT Institute of Architectural Design, Art and Theory, FAR frohn&rojas
Event organizer: saai | Archive for Architecture and Engineering, Karlsruhe Institute of Technology
Patrons: City of Mannheim, Commissioner for Building Culture, Tatjana Dürr
Images: @saai, Daniel Lukac
Location:
Gondolieri Bauer Servizi, Giudecca 211, 30133 Venice
Vaporetto Station Redentore, lines 2, 4.1, 4.2 — 15 minutes from Giardini/Arsenale
More information: www.mannheim-multihalle.de

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×