29-04-2016

Biennale 2016, The Pool, padiglione Australia

Alejandro Aravena,

Roma, Australia,

Biennale di Venezia,

Biennale di Venezia,

Grande attesa per la partecipazione australiana alla 15° Biennale di Architettura di Venezia.



  1. Blog
  2. News
  3. Biennale 2016, The Pool, padiglione Australia

Biennale 2016, The Pool, padiglione Australia Grande attesa per la partecipazione australiana alla 15° Biennale di Architettura di Venezia. Curata da Aileen Sage Architects (Isabelle Toland e Amelia Holliday) il padiglione Australia dal tema “The Pool: Architecture, Culture and Identity in Australia” è stato anticipato dal libro omonimo.



Isabelle Toland e Amelia Holliday di Aileen Sage Architects, direttrici creative del padiglione Australia alla Biennale di Venezia 2016 con Michelle Tabet, affrontano il tema posto da Alejandro Aravena, “Reporting from the Front” grazie ad un simbolo dell'Australia: la piscina.



“The Pool” diventa il fulcro dell'installazione architettonica nel ridisegnato padiglione australiano presso i Giardini della Biennale e che andremo a scoprire i giorni della preview della Biennale, in attesa che apra al pubblico dal 28 maggio al 27 novembre 2016. Ma “The Pool” e in generale la piscina in Australia è molto più di una risposta architettonica alle condizioni climatiche del quinto continente. Come spiegano le curatrici: “è anche la quinta per la condivisione di storie, di racconto di lotte personali e sociali, delle costruzioni per la comunità e della trasformazione e del rifiuto dello status quo”.



La piscina è un oggetto comune pieno di significato culturale, una creazione artificiale che permette comunque di allargare il dibattito ben oltre al mondo dei progettisti, esplorando la relazione tra architettura ed identità culturale australiana



In quest'ottica si inserisce il volume che accompagna la presenza australiana alla 15° Biennale di Architettura di Venezia, “The Pool: Architecture, Culture and Identity in Australia”. Il libro indaga l'affinità degli australiani con la piscina, grazie ai contributi di vari rappresentanti della vita culturale come i campioni olimpionici di nuoto Ian Thorpe e Shane Gould, l'ambientalista Tim Flannery, i fashion designer Anna Plunkett e Luke Sales (Romance was Born), gli autori Christos Tsiolkas e Anna Funder, la curatrice d'arte indigena Hetti Perkins e il musicista Paul Kelly.



Il libro è una bellissima introduzione alla partecipazione australiana alla Biennale e noi non vediamo l'ora di tuffarci!

Christiane Bürklein

15° Biennale di Venezia
Padiglione Australia: “The Pool: Architecture, Culture and Identity in Australia”
Giardini della Biennale
dal 28 maggio al 27 novembre 2016 
Curatrici: Aileen Sage Architects http://aileensage.com/ con Michelle Tabet
Website: architecture.com.au/venicebiennale
Twitter: @VeniceArchAUS
Immagini: Courtesy of Australian Institute of Architects, rights belong to the authors

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature