30-12-2015

Best of Livegreenblog 2015, installazioni

Atelier YokYok,

Scuola,

Best of Livegreenblog,

Per chiudere il 2015 ci concediamo una piccola retrospettiva su una delle forme dell'architettura contemporanea che ci stimola: l'installazione temporanea.



  1. Blog
  2. Landscaping
  3. Best of Livegreenblog 2015, installazioni

Best of Livegreenblog 2015, installazioni Per chiudere il 2015 ci concediamo una piccola retrospettiva su una delle forme dell'architettura contemporanea che ci stimola: l'installazione temporanea. Una costruzione spesso utilizzata quale attivatore dello spazio pubblico.



Le installazioni architettoniche, pur temporanee, godono di grande stima non solo qui in redazione, ma anche tra il pubblico, come mostrano i feedback dei nostri lettori.
Così vi proponiamo una breve panoramica su alcune installazioni particolarmente iconiche del 2015.



Iniziamo con l'opera “Ocho quebrada” dell'architetto catalano Josep Ferrando. Frutto di un workshop con la Scuola di Architettura dell'Università Finis Terrae a Los Vilos in Cile. Ll'architettura effimera che ne è scaturita colpisce per le sue citazioni storiche e il forte legame con il paesaggio naturale.





In Francia invece Atelier YokYok con Ulysse Lacoste e Laure Qaremy hanno firmato l'installazione Les Voûtes Filantes nel giardino del chiostro della cattedrale Saint-Etienne a Cahors. La tensione visiva che si è creata tra il colore acceso della morbida lana e la pietra usata per la costruzione del chiostro, tra l'eternità del complesso sacro e l'installazione temporanea, diventa il fulcro dell'installazione, aumentando la nostra percezione dello spazio e stimolando la riflessione sul concetto del tempo in architettura.





Ovviamente non può mancare l'urban artist brasiliano Narcélio Grud che ha realizzato in Brasile l'installazione “3D Grátis”. Un gesto artistico che mette in evidenza il comportamento del cittadino. Un tema declinato in vari aspetti: dal cibo ai giocattoli fino ai fiori, migliorando quindi nettamente l'ambiente. L'arte di questo autore favorisce l'interazione del cittadino con il contesto e sprigiona un'energia assolutamente rinnovabile: la gioia.

Christiane Bürklein

Articoli correlati:
Josep Ferrando: https://www.floornature.com/blog/ocho-quebradas-by-josep-ferrando-10825/
Atelier YokYok: https://www.floornature.com/blog/wool-yarn-to-underscore-architecture---les-vou%CC%82tes-filantes----10779/
Narcélio Grud: https://www.floornature.com/blog/3d-grandaacutetis-urban-art-installation-by-narcandeacutelio-grud-10284/

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature