24-10-2017

Azienda vinicola COR Cellars, ampliamento di goCStudio

goCstudio - Jon Gentry, Aimée O’Carroll,

Kevin Scott,

Paesaggio, Cantine,

Gli architetti di goCStudio hanno realizzato l'ampliamento dell'azienda vinicola COR Cellars in un'area di particolare pregio paesaggistico a Lyle nello stato di Washington.



  1. Blog
  2. Landscaping
  3. Azienda vinicola COR Cellars, ampliamento di goCStudio

Azienda vinicola COR Cellars, ampliamento di goCStudio Gli architetti di goCStudio hanno realizzato l'ampliamento dell'azienda vinicola COR Cellars in un'area di particolare pregio paesaggistico a Lyle nello stato di Washington. Il nuovo progetto architettonico rafforza il dialogo con il contesto naturale.


Per chi pensasse che il vino statunitense sia solo californiano, non è così, infatti lo producono anche nello stato di Washington, lungo il Columbia River. È qui, nell'ambito di una National Scenic Area un ambiente di particolare bellezza con vista sul Mount Hood, che si trova l'azienda vinicola COR Cellars con un terreno di 8,9 ettari. La cantina, fondata nel 2004 da Luke Bradford, aveva bisogno di un ampliamento per migliorare l'accoglienza dei visitatori.
Una sfida che è stata accettata dallo studio di architettura goCStudio di Jon Gentry e Aimée O'Carrie di Seattle che hanno fatto del dialogo con la natura, tra le montagne e la gola del Columbia River, il cuore dell'intervento. Gli architetti hanno preferito seguire il solco di questa preesistenza nata in armonia e rispetto per il paesaggio. 
La pianta della cantina, integrata nella topografia del luogo, è stata pensata per rispondere alle diverse esigenze del lavoro quotidiano, lasciando ampie viste sui vigneti e i monti. Sin dall'inizio i lavori di goCStudio si sono concentrati attorno al grande cortile, pensato quale luogo condiviso tra attività inerenti alla cantina e agli svaghi, come concerti e pranzi. Da questo cortile aperto verso il lato nord, dove troneggia la montagna, si accede alla sala degustazione. Qui gli ospiti vengono accolti da un ambiente chiaro e informale, dove accanto al lungo bancone si trova un bel angolo camino. In questo spazio si ha infatti la sensazione di essere a casa e si possono ammirare bellissime viste sul contesto, grazie alle grandi aperture.
Il progetto di goCStudio privilegia inoltre i materiali locali, prevalentemente tavole di cedro scurito, per gli esterni, bilanciate da quelle chiare, in abete occidentale (hemlock) sbiancato, degli interni. Una scelta sostenibile che favorisce la continuità tra architettura e contesto, diventando un manifesto tangibile dello stretto legame tra i vignaioli e la loro terra.

Christiane Bürklein

Progetto: goCstudio di Jon Gentry e Aimée O’Carroll
Luogo: Lyle, Washington, USA
Anno: 2017
Struttura: Josh Welch, J Welch Engineering
Collaboratori: Chris Poland, WindWood Homes 
Fotografia: Kevin Scott 

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×