18-01-2005

Biblioteca Pubblica Can Ginestar
Sant Just Desvern, Barcellona
2000-2003

Josep Llinàs,

Barcellona, Spagna,

Biblioteche,

Legno, Vetro,

Domina la collina, con il colore giallo dell'intonaco che contrasta l'azzurro delle lunghe facciate vetrate. Il progetto per la biblioteca pubblica di Josep Llinas si inserisce all'interno di un complesso edilizio già esistente: l'antica masseria 'Can Ginestar'.



Biblioteca Pubblica Can Ginestar<br>
Sant Just Desvern, Barcellona<br>2000-2003 Non è la prima volta che Josep Llinas affronta il tema della biblioteca, sono passati quasi vent'anni dalla biblioteca di Tarragona (1985-1986) e da quella di Barcellona (1987-1989).
L'architetto ha abbandonato alcuni elementi peculiari del suo 'modus operandi', forse proprio il suo lato più 'moderno', il suo regionalismo ispanico, per abbracciare una velata contemporaneità. Si dichiara amante dei materiali naturali ma ammette di considerarli poco 'contemporanei'. Predilige materiali naturali perchè capaci di scomparire, di invecchiare con il progetto e perdersi nel paesaggio al contrario di quelli nuovi, come il vetro, perchè infiniti.
Ecco quindi che nel progetto per la biblioteca di Sant Just Desvern la scelta dei materiali cade sul cemento armato ed il vetro, l'architetto spagnolo risolve in questo modo la dicotomia: cemento per la natura e vetro per la contemporaneità, riassumendo e sintetizzando nella sua opera architettura globale ed architettura locale.

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×