1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Atelier Deshaus

Atelier Deshaus


Biografia

Fondato a Shanghai nel 2001 e attivo in territorio cinese, l'Atelier Deshaus è attualmente costituito dai partner Liu Yichun e Chen Yifen, laureati entrambi alla Facoltà di Architettura dell'Università di Tongji.
In un primo momento i progettisti hanno realizzato soprattutto edifici pubblici e abitazioni, con i quali si sono distinti nel panorama internazionale e hanno ricevuto numerosi riconoscimenti, come il Business Weeks/Architectural Record China Awards, il WA Chinese Architecture Awards e il FAR EAST Architecture Awards.

Nella mission dello studio, il punto di partenza è "la contemplazione del sé e dell'ambiente circostante (...) la continua ricerca di una nuova comprensione della ragione (li) che non interrompe il suo rapporto col tradizionale legame della poetica e dell'etica (qing)".
La conoscenza del luogo e il suo sedimentarsi nella memoria è un altro elemento chiave del loro processo progettuale. Nei progetti dello studio, molti dei quali realizzati a Shangai, il passato e la storia dell’architettura cinese si legano infatti al presente, nella ricerca della migliore comprensione del linguaggio della contemporaneità.

Da questa visione iniziale e con tali obiettivi progettuali, lo studio Deshaus integra numerosi elementi quali paesaggio, umanità, funzionalità, "fino a quando lo spazio e la forma non appaiono in modo strutturato".
Negli ultimi anni spiccano nella loro produzione diversi musei d'arte: tra il 2014 e il 2016 lo studio porta a compimento a Shangai l'Artron Arts Centre, il West Bund Art Centre, il Long Museum West Bund, il Modern Art Museum. Seguiranno i recenti Taizhou Contemporary Art Museum a Taizhou e il Qintai Art Museum a Wuhan (2019).

L'Artron Shanghai Arts Center è un progetto di ricostruzione dalla Shanghai Towel 16th Factory, basato "sul principio della massima riserva e sfruttando lo spazio originale, che è pienamente considerato per la convenienza e l'efficienza economica della costruzione". Notevole la combinazione attuata tra la scala spaziale industriale dell'edificio originale e l'atmosfera del nuovo design. All'interno, la trasformazione dalla stazione di trattamento delle acque reflue della fabbrica di asciugamani originale (il "Dingyi Building") rappresenta il nucleo visivo. Tale intervento è stato progettato in collaborazione con l'artista Dingyi che ha realizzato piastrelle di ceramica con una diversa combinazione di colori, utilizzate come materiale decorativo primario.

Anche il West Bund Art Centre è un progetto di ricostruzione da una fabbrica (la Shanghai Aircraft Manufactory), mentre il Long Museum West Bund, sulla riva del fiume Huangpu, era un’area dapprima utilizzata come pontile per il trasporto del carbone.
Il nuovo design utilizza "la struttura "a volta a ombrello", che è una struttura a sbalzo basata su una parete indipendente. Seguendo un piano libero, le pareti di taglio vengono inserite nel seminterrato esistente e sono collegate alla griglia della colonna esistente, trasformando così il precedente spazio del garage in uno spazio della galleria".

Le pareti interne e i soffitti sono entrambi con finitura in cemento: con la loro ambigua demarcazione geometrica "creano un'esperienza spaziale unica offrendo sia un senso di protezione che un senso di libertà". Si aggiunge inoltre "la sensazione di forza o leggerezza data dai grandi sbalzi, che pongono il museo in continuità con le strutture industriali esistenti, [dal punto di vista] non sono temporale ma anche spaziale" (Domus).

Si segnala inoltre lo Huaxin Wisdom Hub (2015), sempre a Shangai, edificio polifunzionale con sale espositive e per conferenze.
Situato in un sito piccolo, stretto e molto denso, circondato da strade, un parcheggio e grattacieli, lo Huaxin Wisdom Hub è "un edificio introverso. Un anello sospeso di cemento segna il limite dell’hub. Il complesso si articola in quattro volumi separati disposti in cerchio. Spazi interni ed esterni si confondono a causa delle pareti sospese".

La rivista Architecture Record ha selezionato l'Atelier Deshaus come uno dei 10 studi che si sono dimostrati più all’avanguardia nel 2011. Il loro impegno è stato valorizzato da importanti mostre nel mondo e dalla pubblicazione in prestigiose riviste come A+U, Area, Lotus, Future, Mark, Wallpaper, Casabella e volumi sull’attualità della progettazione in Cina, come “Positions: Portrait of a New Chinese Architects” (Actar, 2008); “The Phaidon Atlas of 21st Century World Architecture” (Phaidon 2008); “Architecture in China” (TASCHEN, 2007).
 
Atelier Deshaus opere e progetti famosi
 
- Qintai Art Museum, Wuhan (Cina), 2019
- Taizhou Contemporary Art Museum, Taizhou, Zhejiang (Cina), 2019
- Golden Ridge Upper-cloister, Chengde (Cina), 2018
- House ATO, Pechino (Cina), 2018
- Renovation and Reuse of 80000 Silo Warehouse, Shanghai (Cina), 2017
- Tea House in Li Garden /  Shanghai (Cina), 2016
- Xinchang Village's Central Kindergarten in Tianquan county, Sichuan (Cina), 2016
- Footbridge on Rihui River, Shanghai (Cina), 2016
- Modern Art Museum, Shanghai (Cina), 2016
- The R&D and innovative port of AIAC, Shanghai (Cina), 2015
- Atelier Deshaus Office on West Bund, Shanghai (Cina), 2015
- Blossom Pavilion, Shanghai (Cina), 2015
- Hua Xin Wisdom Hub, Shanghai (Cina), 2015
- Shanghai Jiading Tao Li Yuan school, Shanghai (Cina), 2015
- Long Museum West Bund, Shanghai (Cina), 2014
- West Bund Art Centre, Shanghai (Cina), 2014
- Artron (Shanghai) Arts Centre, Shanghai (Cina), 2014
- Qingpu Youth Center, Shanghai (Cina), 2012
- Spiral Gallery, Shanghai (Cina), 2011
- Kindergarten of Jiading New Town, Shanghai (Cina), 2010
- Plot 6 of Jishan Base in Jiangsu Software Park, Jiangsu (Cina), 2008
- Office building for Qingpu Business Association, Shanghai (Cina), 2005
- Xiayu Kindergarten, Shanghai (Cina), 2005
- The Dongguan Institute of Technology, Dongguan (Cina), 2004
- Tri-house, Jiangsu (Cina), 2002
 
Sito ufficiale
 
www.deshaus.com

Correlati: Atelier Deshaus


Correlati

03-06-2020

PuccioCollodoro Architetti interior design Gran Cafè Torino a Palermo

A Palermo, in un importante edificio storico degli anni Venti del 1900 che sorge nei pressi della...

More...

02-06-2020

DROM trasforma una piazza monotona in un vivace spazio pubblico - Azatlyk Square

La nuova piazza Azatlyk di Naberezhnye Chelny, Russia, recentemente completata, è uno spazio...

More...

01-06-2020

Mario Cucinella Architects Nuovo Polo scolastico Campus KID San Lazzaro di Savena

Il progetto del Nuovo Polo scolastico Campus KID di San Lazzaro di Savena, realizzato dallo studio...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature