03-09-2020

Arte e paesaggio in Italia, dalle Dolomiti al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Rolando Paolo Guerzoni, Valentino Mastrella,

Installazione,

Paesaggio, Itinerario,

In Italia l'estate è stata punteggiata da iniziative che attraverso installazioni scultoree site specific allestite in scenari naturali incantevoli, come quelli delle Dolomiti d'Ampezzo o nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, hanno accompagnato i turisti alla scoperta di un ambiente naturale da proteggere e salvaguardare.



Arte e paesaggio in Italia, dalle Dolomiti al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

L'arte diventa un importante filtro per leggere il paesaggio, suggerisce e invita a scoprire nuovi punti di vista così come a prendere coscienza della bellezza e della fragilità della natura. Opere d'arte allestite in scenari naturali incantevoli, come quelli delle Dolomiti d'Ampezzo o nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, sono diventate importanti landmark del paesaggio e hanno accompagnato i turisti alla scoperta di un ambiente naturale da proteggere e salvaguardare. L'idea di coniugare arte contemporanea e natura, attraverso progetti di installazioni site specific in contesti paesaggistici importanti, è comune anche ad altre iniziative. In Italia, per esempio, tra le più longeve c'è certamente il progetto Arte Sella, nato nella seconda metà degli anni Ottanta del XX secolo, e tra le più eclatanti l'installazione temporanea The Floating Piers realizzata da Christo sulle acque del Lago d'Iseo. Nel corso dell'estate 2020 sono stati promossi due distinti progetti, legati inconsapevolmente da un sottile filo.
Sulla catena alpina, a Cortina, precisamente lungo i sentieri delle Dolomiti d’Ampezzo (Pian de ra Spines e Gores de Federa) il 25 luglio è stata inaugurata la prima edizione della rassegna artistica Sentieri d’arte con il progetto Arcipelago fossile, curato da Fulvio Chimento e Carlotta Minarelli con la partecipazione degli artisti: Alessandro Ferri (Dado), Federico Tosi e T-yong Chung. Il progetto richiama la storia geologica delle Dolomiti che 240 milioni di anni costituivano una barriera corallina, da cui il nome “Arcipelago fossile”. I tre artisti hanno creato progetti site-specific lungo il sentiero di Gores de Federa, scegliendo ognuno un tema che si lega a un diverso regno biologico: Federico Tosi i fossili ma con un richiamo alla contemporaneità, Alessandro Ferri (Dado) al mondo vegetale e T-yong Chung alla sfera umana. Le opere distribuite lungo il sentiero, immerso nel bosco e attraversato da un fiume, regalano ai visitatori la meraviglia di un ritrovamento accidentale lungo il percorso. Dado ha inoltre collaborato con il Liceo Artistico di Cortina per il sentiero di Pian de ra Spines contribuendo con una propria opera al progetto di percorso d'arte avviato già da alcuni anni dagli studenti.

Il 1 agosto è stata presentata la terza edizione di ARTEPARCO, il progetto nato dalla collaborazione tra Ente Parco, Comune di Pescasseroli e PARCO1923, con la nuova installazione site specific "un tempo è stato..." dell'artista Alessandro Pavone. L'artista originario di Trento ha progettato un imponente scultura lignea raffigurante un braccio umano dalla cui mano nasce un albero del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Per realizzare l'opera, Alessandro Pavone ha usato elementi sagomati ricavati dal tronco di un larice secolare sradicato dalla tempesta che nel 2018 ha colpito il Trentino e scelto personalmente con il supporto dei custodi forestali del comune di Folgaria. "Un tempo è stato..." è il racconto della ciclicità della vita, della rinascita dopo il crollo. Il richiamo è alle Foreste Vetuste del Parco Nazionale che, riconosciute Patrimonio UNESCO nel 2017 per il loro valore naturalistico e di biodiversità, hanno oltre cinquecento anni di storia e sono nella fase senescente della propria vita. L'opera d'arte rappresenta l'immagine di un albero che improvvisamente cade a terra, ma che diventa idealmente una mano esprimendo così protezione e cura per un nuovo albero che nascerà tra le sue dita e che sarà piantumato nel mese di novembre, in occasione della Festa dell'Albero, dai bambini delle scuole del territorio.

(Agnese Bifulco)

Title: Sentieri d’arte 2020 / Arcipelago fossile
Artists: Alessandro Ferri – Dado (photo 02-04), Federico Tosi (photo 05-07), T-yong Chung (photo 01, 08-09).
Location: Cortina, sentieri delle Dolomiti d’Ampezzo (Pian de ra Spines e Gores de Federa)
curated by Fulvio Chimento and Carlotta Minarelli
Date: 25 july – 2 november 2020
Organized by: Associazione Controcorrente, Regole d’Ampezzo, Liceo Artistico di Cortina
Supported by: Quiqueg agenzia creativa (Milano)
Sponsorship: Comune di Cortina
Photos: Rolando Paolo Guerzoni (01-09)

Title: Arteparco 2020 / Un tempo è stato...
Artist: Alessandro Pavone (photo 10-12)
Location: Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise - Pescasseroli (AQ) Sentieri C1 e C2
Date: 1 august 2020
Sponsorship: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Photos: Valentino Mastrella (10-12)

Captions

Photos 01,09
T-yong Chung, Sento qualcuno…, resina, 2020, 70 x 20 cm; courtesy Renata Fabbri arte contemporanea. Ph. Rolando Paolo Guerzoni

Photos 02-03
Alessandro Ferri (Dado), Lettera ”X” il valore simbolico diversamente interpretabile, 2020, legno e ferro, 500 x 500 cm; courtesy l’artista. Ph. Rolando Paolo Guerzoni 

Photo 04
Alessandro Ferri (Dado), Lettera "O" il suono sordo del tarassaco, 2020, cime di albero di pino cadute e ferro, 700 x 300 cm; courtesy l’artista. Ph. Rolando Paolo Guerzoni

Photos 05-06
Federico Tosi, PLATOON, 2020, installazione ambientale, dimensioni variabili (circa 60 mq), calcestruzzo pigmentato; courtesy l’artista. Ph. Rolando Paolo Guerzoni

Photo 07
Federico Tosi, Untitled (ammonite viola), 2020, calcestruzzo pigmentato, 61 x 63 x 13 cm; courtesy l’artista. Ph. Rolando Paolo Guerzoni

Photo 08
T-yong Chung, Senza titolo con uccellini, 2020, legno e resina, dimensioni variabili, courtesy Renata Fabbri arte contemporanea. Ph. Rolando Paolo Guerzoni

Photos 10-12
Alessandro Pavone, Un tempo è stato... 2020, courtesy ARTEPARCO. Ph. Valentino Mastrella


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature