08-01-2003

Architetture dinamiche per BMW

Francoforte,

Sport & Wellness, Padiglioni,

La progettazione dei padiglioni della BMW per il Salone dell'Automobile di Francoforte hanno offerto alla ABB Architekten e Bernard Franken l'occasione decisiva per dare forma concreta alle architetture dinamiche che da diverso tempo andavano teorizzando.



Architetture dinamiche per BMW Il risultato è stato un ambiente ibrido, con un mix di spazi fisici ed informativi, caratterizzati da forme libere la cui realizzazione era considerata utopia fino a qualche anno prima.
Nel Padiglione Dynaform per il Salone Internazionale dell'Automobile di Francoforte del 2001, il dinamismo si fà materia plasmando la volumetria dell'intera struttura. A questa esposizione la BMW presentava la nuova serie 7, ed è proprio questa automobile a generare la forma dell'edificio.
Utilizzando nuovi e più avanzati programmi di visualizzazione, si é simulata la vettura in corsa all'interno di una matrice di linee parallele, con il campo di forze generato dalla velocità che stirava e deformava le linee rette della matrice creando il volume rappresentativo di tale dinamica, che è stato definito "master geometry".

All'interno di questo campo di forze si è inserito il contesto esterno attraverso delle forze di disturbo che identificavano gli edifici circostanti, di cui la più rilevante è stata attribuita alla nuova Fair Hall 3, disegnata da Nicolas Grimshaw, destinata a dominare lo spazio dell'agorà antistante il padiglione, mentre forze di minore intensità sono state attribuite al nuovo forum disegnato da KSP ad ovest e alla Fair Hall 4 ad est. Queste ultime hanno impresso alla "master geometry" un sistema di curvature in senso trasversale rispetto al fascio generatore, con un effetto di maggiore plasticità complessiva.

Nonostante la complessità delle forme, Dynaform ha un aspetto minimalista dovuto anche all'omogeneità del suo rivestimento in PVC che non lascia intuire dall'esterno le funzioni interne specifiche. Inoltre la proiezione di immagini in movimento contribuisce a dare, sia all'interno che all'esterno, maggior dinamismo alla struttura, definita dai progettisti "un oggetto dall'esterno e un'esperienza scenografica dall'interno, ma non un edificio".

Flores Zanchi

Links:
http://www.abb-bf.com
http://www.abb-architekten.com
http://www.franken-architekten.de

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×