18-05-2004

Ambasciata israeliana a Berlino
Orit Willenberg Giladi

Orit Willenberg Giladi,

Berlino, Germania,

Edifici Pubblici,

Nel quartiere di Grunewald, distaccato dalla zona diplomatica e di governo, il nuovo edificio dell'Ambasciata israeliana a Berlino è una recente opera dell'architetto israeliano Orit Willenberg Giladi, cui si devono anche gli edifici della stessa ambasciata a Bangkok, a Manila e a Ginevra.



Ambasciata israeliana a Berlino<br> Orit Willenberg Giladi Proprio l'idea di affiancare la nuova costruzione alla palazzina anni Trenta, ed inserirla nel parco adiacente, è stato il motivo vincente che ha portato il progetto di Willenberg ad imporsi sugli altri concorrenti.
Sei piloni in ferro, che si protendono dalla vetrata della facciata, costituiscono la vista frontale del nuovo edificio.
Il numero sei è stato motivato dalla volontà di ricordare i sei milioni di ebrei vittime dell'olocausto.

La struttura è attraversata da una parete in pietra arenaria d'Israele che anche all'interno segue l'asse centrale di accesso. La facciata è realizzata con lo stesso grigio calcare conchilifero della parte vecchia, anche se con una lavorazione differenziata.
Anche il tetto dei due edifici è accomunato dall'uso dello stesso materiale: lastre verdi in rame pre-patinato, che si armonizzano agli altri materiali della costruzione e presentano caratteri di resistenza agli agenti atmosferici.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×