18-03-2020

Addio a Henry Cobb l'architetto della John Hancock Tower di Boston

Pei Cobb Freed & Partners,

Grattacielo,

A circa un anno di distanza dalla scomparsa del suo collega e partner di studio IM Pei, il 2 marzo è morto l'architetto americano Henry Cobb, aveva 93 anni. Era considerato uno dei grandi architetti del nostro tempo, la John Hancock Tower di Boston era una delle opere più celebri della sua lunga carriera. In Italia con lo studio Pei Cobb Freed & Partners aveva firmato il Palazzo Lombardia, sede della Giunta regionale omonima.



Addio a Henry Cobb l'architetto della John Hancock Tower di Boston

La John Hancock Tower, l'edificio più alto di Boston fin dalla sua realizzazione nel 1976, è una delle opere più celebri della lunga carriera di Henry Nichols Cobb, il celebre architetto americano recentemente scomparso e socio fondatore dello studio internazionale d'architettura Pei Cobb Freed & Partners. La notizia diffusa da un comunicato pubblicato nel sito web ufficiale dello studio è stata accompagnata dai messaggi di cordoglio di istituzioni, architetti ed esponenti della cultura internazionale, tra questi il tweet del noto critico d'architettura Paul Goldberger che ha scritto: “Una notizia straziante. Uno dei grandi architetti del nostro tempo, un uomo di decenza, generosità di spirito ed eloquenza pari al suo enorme talento. Il suo modo pacato e discreto lo ha reso ancora più straordinario nel mondo dell'architettura”.
Henry Cobb era nato l'8 aprile 1926 a Boston, si era laureato nel 1947 presso l'Harvard College e aveva completato gli studi nel 1949 alla Harvard University Graduate School of Design. La stessa Università dove aveva conosciuto il docente Ieoh Ming Pei, poi suo collega e partner di studio, e dove era tornato dal 1980 al 1985 come docente e presidente del dipartimento di architettura.
Nella sua lunga vita, Henry Cobb aveva ricevuto importanti titoli come: lauree ad honorem al Bowdoin College e allo Swiss Federal Institute of Technology, Architect in Residence presso l'American Academy di Roma, membro di importanti istituzioni americane tra cui l'American Institute of Architects, l'American Academy of Arts and Letters, l'American Academy of Arts and Sciences e accademico della National Academy of Design, un'associazione newyorkese che promuove le belle arti in America.
Numerosi sono stati i premi per la sua attività di architetto e di docente: l'Arnold W. Brunner Memorial Prize in Architecture, il Topaz Medallion for Excellence in Architectural Education. Ancora nel 2013 il Council on Tall Buildings and Urban Habitat (CTBUH) gli ha conferito il Lynn S. Beedle Award, premio riservato a chi ha dato un contributo straordinario al progresso degli edifici alti e dell'ambiente urbano durante tutta la sua carriera professionale. Alla progettazione di grattacieli, Henry Cobb ha dedicato 70 anni di attività professionale prima attraverso lo studio I.M. Pei & Associates fondato nel 1955 con Pei ed Eason H. Leonard, poi dal 1989 con Pei Cobb Freed & Partners, studio di cui era l'ultimo socio fondatore, ancora in vita. L'architetto James Ingo Freed è infatti morto nel 2005 all'età di 75 anni, mentre poco meno di un anno fa, nel maggio 2019, è scomparso all'età di 102 anni l'architetto Ieoh Ming Pei, il progettista più noto dello studio nonchè vincitore nel 1983 del Pritzker Architecture Prize, il nobel dell'architettura.
Nonostante l'età ormai ragguardevole, Cobb non si era ancora ritirato dall'attività professionale. L'International African American Museum di Charleston nella Carolina del Sud, USA, è uno dei suoi progetti tuttora in corso e nel 2018 aveva presentato la pubblicazione Henry N. Cobb: Words & Works 1948-2018: Scenes from a Life in Architecture, dedicata ai progetti realizzati nel corso di tutta la sua attività professionale.
La lunga lista delle sue opere, come ricordata dal CTBUH in occasione del conferimento del Lynn S. Beedle Award 2013, comprende: Place Ville Marie, Montreal (1962); State University College di Fredonia, New York (1968); John Hancock Tower, Boston (1976); Portland Museum of Art, Portland, Maine (1983); Fountain Place, Dallas (1986); Graduate School of Management, UCLA (1995); John Joseph Moakley United States Courthouse and Harborpark, Boston (1998); ABN AMRO Bank Head Office, Amsterdam (1999); College-Conservatory of Music, University of Cincinnati (2000); Tour EDF, Parigi (2001); National Constitution Center, Philadelphia (2003); Center for Government and International Studies, Harvard University (2005); Torre Espacio, Madrid (2008); Butler College Residence Halls, Princeton University (2009); Goldman Sachs Global Headquarters, New York City (2009). In Italia, a Milano, aveva progettato il Palazzo Lombardia, sede della giunta regionale completato nel 2013.

(Agnese Bifulco)

Pei Cobb Freed & Partners
https://www.pcf-p.com/


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature