23-08-2006

Abdi Ibrahim. Istanbul. Dante O.Benini & Partners Architects. 2006

Fabbriche, Aziende, Sport & Wellness,

Mostra,

E' all'inizio degli anni '90 che Abdi Ibrahim diventa la più importante società farmaceutica della Turchia. In considerazione di questa ascesa, l'azienda decide di rilanciare la sua immagine anche attraverso la realizzazione di una nuova sede. L'invito, rivolto alla Studio Benini & Partners e a Foster Wheeler, vede prevalere il primo, che si aggiudica quindi l'incarico.



Abdi Ibrahim. Istanbul. Dante O.Benini & Partners Architects. 2006 Il complesso, che ingloba reparti per la produzione e per la ricerca, copre una superficie di 20mila metri quadri e vede l'elemento architettonicamente più rilevante nell'ingresso, che mostra un'evidente cura nel dettaglio e una predilezione per trasparenze e luminosità.

Costituito da quattro livelli, due dei quali interrati, l'edificio R&D è quindi in parte ipogeo e passa quasi inosservato, nonostente l'ampio sviluppo orizzontale dei volumi. A collegarlo con la fabbrica preesistente è un tunnel che ingloba una doppia rampa, una per il secondo piano ipogeo, l'altra per il primo fuori terra.
Qui trovano posto la reception ma anche sale per conferenze e riunioni. Fulcro dell'edificio è la facciata principale che, oltre ad essere leggermente inclinata, fa anche da filtro della luce naturale per gran parte degli ambienti interni. Particolarmente studiate anche le soluzioni di climatizzazione, soprattutto in un'ottica di risparmio energetico. Il sistema messo a punto consente, infatti, non solo il riciclo dell'aria, ma anche la produzione di energia elettrica, utilizzando acqua, aria e vapore.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×