24-05-2018

Urbania, uno sguardo sul futuro delle città - Milano Arch Week

Herzog & de Meuron, Massimiliano Fuksas, Stefano Boeri Architetti, Alberto Campo Baeza, David Adjaye, BIG – Bjarke Ingels Group,

Milano,

Mostre,

Mostra, SpazioFMGperl'Architettura, Milano Arch Week,

A Milano si parla di futuro delle città e dinamiche dell'architettura contemporanea con l'ampio programma di eventi della seconda edizione di Arch Week. Tra gli ospiti maestri riconosciuti dell'architettura internazionale come Alberto Campo Baeza e giovani architetti emergenti.



Urbania, uno sguardo sul futuro delle città - Milano Arch Week

Nella settimana di inaugurazione della 16ma Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, un'altra città italiana è protagonista dell'architettura internazionale. Maestri riconosciuti dell'architettura e giovani architetti emergenti si incontrano a Milano per la seconda edizione di Milano Arch Week intitolata “Urbania, uno sguardo sul futuro delle città”.

Dal mercoledì 23 maggio fino a domenica 27 è in corso la seconda edizione di Milano Arch Week, con la direzione artistica di Stefano Boeri. Una settimana di conferenze, workshop, installazioni, mostre, performance, eventi che si susseguono nelle tre sedi della manifestazione (Politecnico e Triennale di Milano, con Fondazione Giangiacomo Feltrinelli) ma che comprendono anche itinerari urbani. Tra cui le immancabili e apprezzate passeggiate Vesparch, ideate da Stefano Boeri. Una serie di itinerari da fare in sella alla Vespa che impegneranno le mattinate della Milano Arch Week con la scoperta di architetture milanesi e pezzi di città. Tra gli itinerari proposti ci saranno anche una serie di visite con guide d’autore. Lo stesso direttore artistico della rassegna, Stefano Boeri, e l'architetto Cino Zucchi condurranno il pubblico alla scoperta delle case museo di alcuni storici designer milanesi (come Luigi Caccia Dominioni e Vico Magistretti) e ad architetture recenti diventate luoghi iconici della città come la Fondazione Prada, il MUDEC - Museo delle Culture e il MAUA, il nuovo museo di arte urbana aumentata.

Punto di forza della giovane rassegna milanese è certamente il parterre di architetti di fama internazionale che terranno lecture e presenzieranno a incontri sui temi della kermesse, tra gli ospiti sono ben 4 gli architetti vincitori del Premio Pritzker presenti: Jacques Herzog, Kazujo Sejima, Whang Shu e Toyo Ito. Le lecture di Alberto Campo Baeza e Massimiliano Fuksas si sono svolte nella giornata inaugurale mentre altri esponenti dell'architettura internazionale come Bjarke Ingels (BIG), Sou Fujimoto, David Adjaye, hanno presenziato a talk e conversazioni a più voci.

In concomitanza con la Milano Arch Week prosegue in SpazioFMGperl'Architettura il secondo appuntamento di The Architects Series, dedicato all’esperienza e all’approccio dello studio Grimshaw Architects, mentre è stata inaugurata il 24 maggio: “Luigi Ghirri. Il paesaggio dell’architettura”. Una retrospettiva realizzata dal Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo e dalla Triennale di Milano, a cura di Michele Nastasi che sarà visitabile fino al 26 agosto 2018 e offrirà un ritratto inedito del grande fotografo modenese, mettendo in luce l'importanza che ha avuto per l'architettura.
Sono oltre 300 le fotografie, stampe originali e proiezioni, esposte insieme a una selezione di pubblicazioni e di altri materiali, che mettono in relazione Ghirri con l'ambito editoriale e critico, da cui il suo lavoro sull'architettura è scaturito. I materiali esposti provengono dall'archivio della Triennale di Milano e di Lotus. Proprio la collaborazione con la rivista Lotus International segnò l'avvicinamento di Luigi Ghirri all’architettura nel 1983 e poi fino al 1992, anno della sua prematura scomparsa. Il fotografo lavorò sia a ricerche fotografiche sugli interventi di singoli architetti, che alle esposizioni della Triennale di Milano e su progetti editoriali più ampi, pubblicati nei Quaderni di Lotus, tra cui “Paesaggio italiano" (1989) e la sezione fotografica di "Atlante Metropolitano" (1991).

(Agnese Bifulco)

www.milanoarchweek.eu

Mostra: Luigi Ghirri. Il paesaggio dell’architettura
A cura di Michele Nastasi
Allestimento: Sonia Calzoni
Grafica: Pierluigi Cerri
Date: 25 maggio – 26 agosto 2018
Luogo: Triennale di Milano, Italia
Fotografie: Luigi Ghirri, per cortesia della Triennale di Milano

www.triennale.org


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×