25-02-2015

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Progetti

Cemento, Legno,

Dichiara di voler riscrivere la definizione di gravità Triptyque, lo studio franco-brasiliano che ha progettato lo space Groenlândia, la nuova galleria commerciale di Jardins, uno dei quartieri più belli di San Paolo del Brasile. Groenlândia di Triptyque è uno spazio privato la cui architettura si apre al pubblico e alla città.



Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Il nuovo space Groenlândia dello studio franco-brasiliano Triptyque ruota intorno al tema della gravità e del suo opposto, la leggerezza, fornendo nuove definizioni a tematiche fondamentali dell’architettura. 

Siamo a San Paolo del Brasile, nel quartiere Jardins, un incredibile polmone verde nel centro di una delle megalopoli più inquinate del pianeta. Vive qui la società paulista bene e in queste vie si conservano ancora ricche abitazioni moderne trincerate dietro le loro alte mura. La Rua Groenlândia è una di queste, e proprio sul terreno di una precedente residenza, Triptyque ha progettato la galleria commerciale che ha preso il nome dalla via. Questo uno dei significati di Groenlândia, ma non l’unico. I progettisti sono partiti dal nome per creare la storia del luogo. Groenlândia, cioè terra verde, perché l’edificio è circondato da un giardino di Jacaranda, tipiche  piante che crescono in Sud America, e di palme dai fusti alti anche dieci metri e dalle grandi fronde ombreggianti. 

Il tema della luce entra così preponderante nel progetto e guida nella sua definizione compositiva. La luce fortissima delle estati pauliste è mitigata dall’andamento organico di un’architettura fatta di terrazzi e piani aggettanti: questo volume a pianta rettangolare e rivestimento in marmo, che si erge con una certa maestà come un blocco scavato nella materia massiccia, va osservato a tutto tondo per apprezzarne l’armonia di sbalzi e rientranze che alternano zone di luce diretta a zone di luce riflessa.  Questo il ballo tra gravità e leggerezza di cui si accennava all’inizio e che trova la sua espressione più avvincente nella soluzione di copertura. In aggetto di ben 9 metri, la soletta di 300 mq sembra poggiarsi sull’aria, perché sostenuta da niente altro che una vetrata continua che corre su tutti e quattro i lati dell’edificio. In verità essa si poggia su un blocco cementizio al centro della pianta, alto fino al tetto, in cui si trovano i servizi e la scala a giorno che collega i tre livelli, terra, primo e terrazza. Il piano primo gode di un ampia illuminazione naturale grazie all’irraggiamento indiretto dalle vetrate e dei lucernari sul tetto che squarciano la sua ombra.


La tradizione del cemento continua a essere alla base dell’architettura brasiliana dunque, tuttavia la sua espressività brutalista è notevolmente mitigata da soluzioni progettuali che smaterializzano l’impatto della materia nuda. In questa direzione va l’uso del rivestimento bianco, che esposto alla luce brillante del cielo brasiliano e alle ombre disegnate dalle alte piante del giardino sembra quasi farsi trasparente. Le tre finestre con brise soleil in marmo e le grandi terrazze affacciate sul giardino svuotano il blocco di cemento e marmo bianco (un iceberg, per tornare nuovamente al nome Groenlândia), lasciando soltanto i contorni di uno scheletro di cristallo, trasparente e leggero.
Senza mura, con un giardino come unico confine, e con questo sistema di terrazze che guardano all’esterno, Groenlândia avvicina spazio privato e spazio pubblico creando un’architettura semipubblica che si integra con il tessuto cittadino.

Mara Corradi

Progetto: Triptyque (Greg Bousquet, Carolina Bueno, Guillaume Sibaud and Olivier Raffaelli)
Capiprogetto: Pedro de Mattos Ferraz e Paulo Adolfo Martins
Collaboratori: Murillo Fantinati, Luísa Vicentini, Priscila Mansur, Priscila Fialho, Natallia Shimora, Gabriele Falconi, Nely Silveira, Alfredo Luvison,  Danilo Bassani, Thiago Bicas
Committente: Privato
Luogo: Rua Groenlândia, 1157, Jardins, São Paulo (Brasile)
Progetto paesaggistico: Bia Abreu e Triptyque
Superficie costruita: 993 mq
Area del lotto: 290 mq
Inizio Progetto: 2010
Fine lavori: 2014
Scala in cemento
Copertura in cemento con terrazza in legno
Struttura in cemento
Pareti interne intonacate
Pavimento in cemento
Fotografie: © Pedro Kok 

www.triptyque.com
foto@pedrokok.com.br


GALLERY

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo

Triptyque e la galleria commerciale Groenlândia a San Paolo


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy