06-11-2018

Tomas Rossant a SpazioFMG per The Architects Series

Ennead Architects,

Mauro Consilvio,

Milano, New York, USA,

Exhibition Center,

L'architetto Tomas Rossant di Ennead Architects ha tenuto un'interessante lecture dal titolo “One:Ten:More” a SpazioFMGperl'Architettura, la galleria espositiva di Iris Ceramica Group, in occasione del quinto appuntamento di The Architects Series, il format culturale realizzato con la collaborazione del magazine The Plan.



Tomas Rossant a SpazioFMG per  The Architects Series

Tomas Rossant, uno dei founding Design Partner dello studio Ennead Architects, ha presenziato all'inaugurazione del quinto appuntamento di The Architects Series. Il format culturale che SpazioFMGperl'Architettura, galleria espositiva dei brand Iris Ceramica e FMG Fabbrica Marmi e Graniti di Iris Ceramica Group, presenta al suo pubblico con la collaborazione del magazine The Plan.
Il quinto docu-film della serie è infatti dedicato al collettivo di architetti e progettisti Ennead Architects, che ha sede a New York e Shanghai. In occasione dell'inaugurazione dell'evento l'architetto Tomas Rossant ha tenuto un'interessante lecture dal titolo “One:Ten:More” chiarendo al pubblico di architetti presenti alcuni concetti chiave del modus operandi dello studio, che lui stesso ha definito: “un collettivo che punta all'eccellenza e si concentra su come sfruttare al meglio l'architettura per migliorare le comunità”. 

Le parole dell'architetto Tomas Rossant hanno confermato quanto emergeva dal docu-film "The Architects Series - A documentary on: Ennead" realizzato da The Plan. Le immagini hanno portato gli spettatori di SpazioFMGperl'Architettura nel "dietro le quinte" della sede newyorkese dello studio d'architettura.
Quello che è emerso dal video così come dalla lecture dell'architetto, è l'identità stessa di Ennead Architects. Il forte spirito collettivo che caratterizza lo studio, che l'architetto Rossant definisce un “Collettivo Critico” dove ogni decisione è assunta in modo collegiale, privilegiando la diffusione e la circolazione delle idee, la contaminazione tra le diverse scale e tipologie dei progetti così come attraverso le diverse discipline. Un approccio che consente di ampliare l'indagine sull'architettura incoraggiando: l'innovazione, la ricerca di materiali e di nuove tipologie edilizie per realizzare edifici migliori che promuovano il progresso umano.

Per spiegare l'approccio di Ennead Architects fondato su “una cultura progettuale condivisa, solida e incentrata sul fare”, Tomas Rossant ha tracciato un parallelo con le figure di due celebri architetti italiani: Filippo Brunelleschi e Leon Battista Alberti. Il primo visto come esempio del “fare con gli altri”, il genio che considera l'edificio nella sua interezza considerando progettazione e realizzazione come le due facce di una stessa medaglia. Il secondo è visto invece come il promotore di una nuova figura di architetto, focalizzato solo sul pensiero concettuale e per il quale la realizzazione dell'opera non è più l'obiettivo principale.
Da questo parallelo discende per Tomas Rossant la necessità di plasmare uno studio non sull''ego individuale di un architetto, ma su un concetto di architetto a tutto tondo, “un mix di propensione alla progettazione, abilità manuali e capacità gestionali racchiusi in un'unica persona”, in cui convivano quindi i due ideali di architetto: il collaborativo e il visionario solitario. Tomas Rossant ha quindi spiegato come in Ennead Architects ogni progetto sia guidato da due Partner dello studio, che si muovono autonomamente perseguendo i propri obiettivi e ricerche. Il concept progettuale invece prende forma da un dialogo reciproco e continuo tra questi partner e lo staff, in un flusso biunivoco di informazioni. Nel team progettuale, creato ad hoc per ciascun progetto, convivono personalità ed esperienze diverse che di volta in volta si amalgamano e sono pronte ad affrontare il fare architettura secondo nuove prospettive.

(Agnese Bifulco)

"The Architects Series - A documentary on: Ennead"
SpazioFMGperl'Architettura, via Bergognone 27 Milano - Italia
Video exhibition dal 25 ottobre al 7 Dicembre 2018: ogni giovedì e venerdì dalle ore 16 alle ore 19.
www.spaziofmg.com

Fotografie: Mauro Consilvio


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×