Rivestimenti in ceramica nelle ambientazioni d'interni

14-06-2011
Gli effetti delle superfici in gres porcellanato utilizzate nell'interior decoration evidenziano la teatralità della vita quotidiana.

Le pareti sono i confini di un ipotetico palcoscenico sul quale viene rappresentata la vita quotidiana. Un luogo costantemente alla ricerca della bellezza attraverso un percorso estetico che appartiene alla progettualità degli interni. Infatti gli architetti tendono a cercare, tanto attraverso la forma delle stanze quanto con la loro rifinitura, una formula estetica che non solo renda piacevole il sostare in un luogo, ma faccia anche pensare e riflettere sulle azioni quotidiane, accompagnandole nella loro ripetitività. Si pensi a un bagno domestico o alla hall di un albergo, le azioni si ripropongono quotidianamente in modo simile, con i medesimi percorsi, le stesse necessità e il costante desiderio di isolarsi o incontrare. Eppure nel mondo questi due luoghi non sono tutti uguali, vuoi per differenze culturali, vuoi per le continue modifiche delle necessità umane. Il teatro degli interni, lo spazio in cui si svolge la quotidianità, assume quindi differenze espressive, sia dal punto di vista spaziale, per quanto concerne l'architettura, che nelle rifiniture, per quanto riguarda l'ambientazione degli interni. Lasciando alle varie teorie e metodi la prima, è interessante concentrarsi sulla seconda. Infatti in funzione delle scelte estetiche di un progettista il palcoscenico delle vita quotidiana assume sfumature diverse, arrivando, in alcuni casi, a influenzare l'utente. Lo spazio darà la visione prospettica dell'ambiente, attraverso luci e ombre o scorci e direzionalità, le rifiniture dell'interior decoration qualificheranno queste scelte progettuali rendendo la stanza rappresentazione scenica del vivere quotidiano, optando fra diverse possibilità progettuali quali: caldo/freddo, austero/informale, giocoso/riservato, ecc.
La ceramica, grazie alle sue capacità mimetiche, riesce a coprire questo spettro di possibilità, non solo assumendo, in base alla collezione scelta, una di queste qualità, ma aiutando nella conservazione degli spazi, essendo durevole e antiusura. Guardando a quanto viene proposto sul mercato si può asserire con facilità che molte aziende possono quindi rispondere a tante necessità, progettuali e tecniche, attraverso la loro gamma di formati e rifiniture di superficie. Ma attenzione, non tutte sanno rendersi coprotagoniste progettuali nella creazione della scena degli interni. Un esempio fra coloro che sanno optare per una risposta totale a necessità di questo tipo è Iris Ceramica con le sue novità 2011.
My Wall grazie alla sua ampia gamma cromatica, sempre sui mezzi toni sofisticati, riesce a passare dai colori caldi a quelli freddi, rendendo libero il progettista di assecondare la sua idea di palcoscenico della quotidianità. Inoltre, grazie alla tipica rifinitura di superficie, questa collezione diventa tattile, così i movimenti della luce, come piccole sfumature tono su tono, riescono a raccontare i colori, rarefacendo le grandi superfici rivestite e qualificando i piccoli dettagli delle stanze standard.
Di altro avviso scenico è la collezione E-Wood dove cinque colorazioni naturali riproducono la struttura delle doghe di legno, permettendo la creazione di ambienti scenici caldi, ma al tempo stesso resistenti. Emozioni e rimandi che fanno di una superficie ceramica l'ideale sfondo di una quotidianità pacata, ripetitiva, quasi archetipica nei gesti come nella materia da rivestimento.
Infine le colorazioni Pink e Green della collezione Rays che completano una gamma cromatica rarefatta, quasi polverosa, ideale per quelle ambientazioni d'interni che fanno del ricordo la loro qualità espressiva. La ceramica diventa così una pelle ricca di bagliori che avvolge lo spazio per farlo percepire in modo individuale. Una teatralità silenziosa che circonda chi percorre gli spazi da essa rivestiti.
Iris Ceramica riesce, in conclusione, a esteticizzare la teatralità degli interni attraverso luce e rifrazione, colore e pelle, con prodotti che diventano fondali per la materialità e l'immaterialità della vita quotidiana.

di Paolo Schianchi

PRODOTTI CITATI

My Wall
My wall, rivestimenti in ceramica per il bagno dai delicati toni caldi e freddi.

E-Wood
E-wood, gres porcellanato che riproduce il calore del legno - Iris Ceramica

Rays
Rays di Iris Ceramica, vivaci e brillanti piastrelle colorate per bagni e cucine

Richiesta informazioni: Iris Ceramica

Per ricevere ulteriori informazioni su questo prodotto compila il modulo sottostante

Bentornato, puoi procedere con la richiesta.

Digita il codice dell'immagine a fianco