Active Ceramica Antibatterica

01-12-2009
scopri di più sulla Ceramica Antibatterica ACTIVE
www.active-ceramic.it

Ceramica antibatterica e antismog per pavimenti e rivestimenti

Active rende possibile la realizzazione di materiali per pavimento e rivestimento in ceramica in grado di svolgere una concreta azione antibatterica e di riduzione dei fattori inquinanti che, purtroppo, costituiscono una costante della condizione urbana contemporanea.

Con Active Clean Air & Antibacterial Ceramic™ oggi è possibile impiegare negli edifici, sia internamente che esternamente, materiali che concorrono attivamente ed in modo duraturo nel tempo alla realizzazione di un ambiente e di un'atmosfera migliore.

Sfruttando il processo di fotocatalisi, per il quale un catalizzatore, in questo caso il biossido di titanio, è in grado di esplicare la sua azione ogni qualvolta venga irradiato con luce solare od artificiale di opportuna lunghezza d’onda che contenga raggi UVA(1) si depura l’aria dalle sostanze organiche inquinanti.
Infatti, tramite la loro ossidazione le sostanze organiche nocive si trasformano in sostanze innocue dando origine a tre importanti fattori:

1. depurazione dell’aria dalle sostanze organiche e inorganiche nocive
2. disinfezione delle superfici dai batteri
3. creazione di superfici autopulenti, sfruttando la superidrofilia indotta dalla presenza del semiconduttore irradiato (TiO2).
Si ricordi che proprio per le sue caratteristiche antibatteriche, la fotocatalisi trova largo impiego anche nell’industria tessile, nell’industria cosmetica e nelle tecniche di disinfezione nel settore sanitario.

Active Clean Air & Antibacterial Ceramic™ nasce da un trattamento al biossido di titanio (che agisce da fotocatalizzatore) effettuato sulle lastre ad una temperatura elevata che garantisce i risultati di cui sopra.
La tecnologia fotocatalitica basata sul biossido di titanio è impiegata a vario titolo in diversi rami dell’industria e le modalità d’uso sono spesso basate sulle nanotecnologie, fattore che può comportare ipoteticamente in alcuni casi rischi per la salute e per l’ambiente durante il processo di fabbricazione.
La ricerca di Fiandre e Iris Ceramica ha messo a punto una nuova metodologia, che non prevede l'uso di nanoparticelle come le metodologie già note, ed utilizza invece un'applicazione di particelle micrometriche di biossido di titanio.

www.active-ceramic.it


(1) I raggi UVA fanno parte di una frequenza di luce non nociva intorno ai 400 nanometri (nm)

Richiesta informazioni: Fiandre

Per ricevere ulteriori informazioni su questo prodotto compila il modulo sottostante

Bentornato, puoi procedere con la richiesta.

Digita il codice dell'immagine a fianco