PalaVela di Torino

18-10-2005
Località: Torino, Italia
Date realizzazione: ottobre 2003 - dicembre 2004
Stazione Appaltante: Agenzia Torino 2006
Proprietà: Città di Torino
Responsabile Unico del Procedimento e Responsabile dei Lavori: Ing. Giorgio Fassinotti
Progettisti: Ing. Arnaldo De Bernardi - Arch. Gae Aulenti - SI.ME.TE. s.n.c. - Arch. Cesare Roluti - Arch. Silvio Basso - Arch. Matteo Filippi - Arch. Francesca Quadri - Ing. Valter Peisino - Ing. Giuseppe Forte - INTEK s.r.l.
Direttore Generale dei Lavori: Prof. Ing. Giorgio Nicola Siniscalco
Direttore Operativo Artistico: Arch. Gae Aulenti
Impresa Aggiudicataria: A.T.I. Maire Engineering S.p.A. (già Fiat Engineering S.p.A.) - Impresa Costruzioni Rosso Geom. Francesco & Figli S.p.A. - Keltermica Cordero
Direttore di Cantiere A.T.I.: Ing. Dario De Marco

Il progetto di restauro e rifunzionalizzazione, ideato dall'architetto Gae Aulenti e dall'ingegner Arnaldo De Bernardi, ha voluto preservare questa grande opera, realizzando un "edificio nell'edificio", con proprie caratteristiche formali, e indipendente strutturalmente dalle volte esistenti. Queste, infatti, restano elemento di riferimento visivo sia dall'interno sia dall'esterno.
Il nuovo edificio è composto da due corpi accostati, collegati tra loro da una copertura spaziale reticolare. Il risultato è una struttura asimmetrica, proprio perché dialoga con quella preesistente, mostrando prospettive nuove al variare del punto di vista.
Un corpo è destinato agli spettatori, l'altro alla famiglia olimpica, agli atleti e ai media, per un totale di 8.250 spettatori. Al centro si trova la pista di pattinaggio dalle dimensioni di 30x60 metri, delimitata da una fascia bordo-pista di 3 metri.