17-10-2018

Next Landmark Pollution 2019: Architecture for a Sustainable Future 

SOS - School of Sustainability,

Iris Ceramica Group, Pollution, Mostra, Premio, Evento, NextLandmark, Sostenibilità,

Ottava edizione per il contest internazionale promosso dal portale di architettura e design Floornature.com edito da IRIS CERAMICA GROUP. Il tema dell'edizione 2019 promuove idee e visioni delle nuove generazioni di architetti e designer per l'abitare contemporaneo sostenibile.



Next Landmark Pollution 2019: Architecture for a Sustainable Future 

Next Landmark il contest internazionale promosso dal portale di architettura e design Floornature.com, edito da IRIS CERAMICA GROUP, è giunto all'ottava edizione. Raccogliendo l'eredità dell'evento Pollution RefleAction promosso dalla holding in occasione del CERSAIE 2018, il titolo dell'edizione 2019 è: “Pollution 2019: Architecture for a Sustainable Future. L'invito rivolto alle nuove generazioni di architetti e designer è quello di confrontarsi su progetti e nuove visioni per l'abitare contemporaneo sostenibile, il premio una borsa di studio di un anno presso la SOS - School of Sustainability di Bologna Italia fondata dall'architetto Mario Cucinella MC A.

FICO, il parco agroalimentare più grande del mondo, ha fatto da cornice alla presentazione del tema della nuova edizione di Next Landmark che si è svolta a conclusione della cerimonia di premiazione dell'edizione 2018 e alla presenza dei vincitori: l'architetto Roland Baldi dello studio omonimo, per la sezione "Hospitality Interior Design", e gli architetti Federico Campos e Oscar Chávez, studio Urbànika per la sezione Landmark of the year 2018.
Secondo la formula consolidata, la partecipazione al contest promosso da Floornature è semplice e gratuita e tutte le operazioni si svolgono online attraverso il sito dedicato. Fino al 1 maggio 2019, gli interessati potranno iscriversi e caricare online i propri elaborati così come richiesti dal regolamento.
L'ottava edizione di Next Landmark è rivolta a quei progetti che sviluppano temi ambientali e sociali per un futuro possibile in ambito architettonico. La partecipazione, una novità di questa edizione, è riservata a tutti i giovani progettisti creativi delle discipline architettura arte e design laureatisi dall’anno 2010 ad oggi. I progettisti potranno concorrere solo in forma individuale, non sono ammesse partecipazioni di gruppo. Le opere possono essere realizzate oppure frutto di un progetto accademico (una tesi di laurea ad esempio) o ancora sviluppate in modo indipendente (come ricerca). L'opera dovrà inoltre rispettare alcune caratteristiche come la multidisciplinarietà e proporre “nuovi modi di vivere lo spazio pubblico e urbano come opportunità economica, ambientale e di consolidamento dell'appartenenza collettiva”.
Nel rispetto di alcuni concetti chiave generali come: sostenibilità degli edifici, miglioramento della vita di abitanti e/o cittadini anche rispetto ai cambiamenti sociali, economici e ambientali in atto; le tipologie di progetto ammesse al concorso sono tre:
- edifici performanti a bassa tecnologia e dal basso impatto ambientale,
- progetti per la rigenerazione urbana e il recupero di strutture dismesse,
- progetti che promuovano condizioni di vita e/o di lavoro dignitose per persone e comunità in difficoltà per emergenze di carattere ambientale, politico o economico.
Ogni progetto concorrente sarà giudicato in merito a questi parametri: originalità dell'opera; rapporto uomo e ambiente; innovazione tecnica, estetica o concettuale.

Il progetto vincitore sarà scelto a insindacabile giudizio della giuria composta da cinque membri in rappresentanza delle istituzioni ed enti promotrici del premio è composta dagli architetti Mario Cucinella, MC A ARCHITECTS, e Massimo Imparato rispettivamente fondatore e direttore di SOS - School of Sustainability, dall'architetto Peter Di Sabatino professore associato Politecnico Milano; dalla dott.ssa Federica Minozzi, Ceo Iris Ceramica Group, e dall'architetto Paolo Schianchi, professore Istituto Universitario Salesiano Venezia.
Fedele alla mission del contest, anche l'ottava edizione rappresenta un'opportunità per giovani professionisti dell'architettura e del design, allo scopo di sostenerli nel loro lavoro e nello sviluppo della carriera. A tal fine il premio del contest consisterà in una borsa di studio di un anno presso la SOS - School of Sustainability di Bologna Italia fondata dall'architetto Mario Cucinella MC A Architects e nel viaggio di andata per raggiungere la città di Bologna, oltre alla diffusione online del progetto sui media del gruppo e all'attestato di vittoria del NEXTLANDMARK INTERNATIONAL CONTEST 2019.

http://www.floornature.com/nextlandmark/contest


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×