28-07-2017

Moongyu Choi + Ga.A Architects: H Music Library Seoul

Librerie,

Con la H Music Library di Seul, Moongyu Choi e Ga.A Architects costruiscono un landmark che crea nuove connessioni urbane. La H Music Library, commissionata da Hyundai Card, offre ai passanti della Itaewon-ro uno scorcio inedito sulla città.



Moongyu Choi + Ga.A Architects: H Music Library Seoul La H Music Library di Seul è un landmark che si esprime con la sottrazione di volume anzicché con la sua aggiunta alla scenografia urbana. Moongyu Choi e Ga.A Architects ha interpretato l’ambizioso progetto, voluto dalla società Hyundai Card per una biblioteca della musica nel centro della capitale della Corea del Sud, quale svolta urbana, quale momento di rottura con la percettiva della continuità nello spazio cittadino.
Le vie di transito, con i loro svettanti grattacieli, ma anche le vie minori con i loro palazzi residenziali, costituiscono spesso lunghi assi prospettici che guidano lo sguardo, tuttavia creando dei vincoli. I progettisti Moongyu Choi e Ga.A Architects hanno sperimentato a Seul l’apertura di questi vincoli, offrendo ai passanti uno scorcio inatteso e impensabile che ha scosso la percezione dello spazio urbano.
Commissionata dalla società di carte di credito Hyundai Card come luogo di incontro con servizi per i suoi membri, la H Music Library si trova lungo la strada Itaewon-ro, dove la città declina verso il fiume Hangang, verso l’area di Gangnam e la montagna di Gwanak. Gli architetti intuiscono le potenzialità di questa prospettiva e decidono di operare per sottrazione aprendo un varco della scenografia architettonica dell’asse viario. Demolita la palazzina preesistente, essi scelgono di non ricucire la frattura creatasi ma di disegnare un vuoto, una cornice che circoscriva uno spazio, a tutti gli effetti un belvedere, affacciato sulla collina e sulla prospettiva urbana. Questo ambiente-non ambiente, all’aperto ma coperto, punto di osservazione della città ma anche ingresso della H Music Library, è la cornice presso la quale sono accolti i visitatori e che prelude alla biblioteca vera e propria, ambientata per tre livelli nel sottosuolo.
Questa la soluzione adottata dagli architetti per aprire uno spazio urbano e allo stesso tempo costruire la sede della libreria della musica è un luogo che consente ai passanti di superare il piano scenico dei palazzi e percepire la dimensione urbana in cui ci si trova, l’orizzonte, la morfologia del territorio, i luoghi principali dell’orientamento in una grande metropoli come Seul.
Seguendo la naturale inclinazione del terreno, la “piazza” incorniciata dalla struttura in acciaio e vetro della H Music Library è a sua volta in leggera pendenza dalla Itaewon-ro verso la terrazza che si affaccia sul fiume. Qui una serie di sedute informali sono state allestite per incentivare l’uso dello spazio come pubblico luogo di incontro, dove organizzare incontro, happening, concerti all’aperto. Nel lato sud un volume in corten e vetro costituisce l’ingresso e la hall della biblioteca della musica, mentre nei piani sottoterra si trova una sala concerti con 500 posti, piccole sale prove per musicisti  e infine, nei piani più bassi, i parcheggi.

Mara Corradi

Architects: Moongyu Choi (Yonsei University) + Ga.A Architects
Client: Hyundai Card Co.,Ltd.
Location: Seoul, Republic of Korea
Structural design: MIDO Structural Consultants
Gross usable floor space: 2,963 sqm
Lot size: 738 sqm
Start of work: 2012 - 2014
Completion of work: 2011 - 2015
Indoor surfaces: corrugated galvanized steel sheet, T40 densiphalt, paint
Outdoor surfaces: galvanized steel sheet, AL sheet panel, corten steel panel, low iron glass
Floors: 5 stories below, 2 stories above the ground
Photographs: © Namgoong, Sun

http://gaa-arch.com
http://library.hyundaicard.com/index.hdc

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy