31-05-2018

I vincitori della Biennale di Architettura di Venezia

architecten de vylder vinck taillieu, Caruso St John Architects, Eduardo Souto de Moura,

Italo Rondinella, Francesco Galli, Andrea Avezzù,

Venezia, Italia,

Installazione, Mostre,

Biennale di Venezia,

Leone d'Oro alla Svizzera e menzione speciale per la Gran Bretagna, per le partecipazioni nazionali e per i professionisti Leone d'Oro a Eduardo Souto de Moura e Leone d’argento a: Jan de Vylder, Inge Vinck, Jo Taillieu. Ecco tutti i premiati della Biennale di Architettura di Venezia.



I vincitori della Biennale di Architettura di Venezia

Il 26 maggio si è aperta al pubblico FREESPACE, la XVI Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, curata dagli architetti Yvonne Farrell e Shelley McNamara. Seguendo una tradizione consolidata nel primo giorno di apertura al pubblico della mostra si è svolta anche la cerimonia di premiazione presso Ca’ Giustinian, sede della Biennale di Venezia, sia dei professionisti partecipanti alla mostra, sia degli stati nazionali presenti con un proprio padiglione e infine per il già annunciato Leone d’Oro alla carriera attribuito a Kenneth Frampton dal Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta, su proposta delle curatrici. La giuria composta da: Sofía von Ellrichshausen (Presidente di Giuria, Argentina), Frank Barkow (Stati Uniti), Kate Goodwin (Australia), Patricia Patkau (Canada) e Pier Paolo Tamburelli (Italia), ha attribuito il Leone d'oro per la migliore partecipazione nazionale alla Svizzera per “Svizzera 240 House Tour”, e menzione speciale alla Gran Bretagna per “Island”. Per le partecipazioni alla mostra Freespace, Leone d'Oro a Eduardo Souto de Moura e Leone d’argento per un promettente giovane partecipante allo studio belga Jan de Vylder, Inge Vinck, Jo Taillieu, sono state inoltre assegnate due menzioni speciali a Andra Matin e Rahul Mehrotra (RMA Architects).

Svizzera: House Tour
Come “Alice nel paese delle meraviglie” varcando la soglia del padiglione svizzero ci ritroviamo in una casa “delle meraviglie” per il giocoso tour dello spazio domestico proposto dal team svizzero. I salti di scala e le diverse proporzioni sono un espediente per stimolare riflessioni sullo spazio domestico. “Per una installazione architettonica piacevole e coinvolgente, ma che al contempo affronta le questioni chiave della scala costruttiva nello spazio domestico” con questa motivazione la giuria ha assegnato il Leone d'Oro alla Svizzera per la partecipazione alla Biennale di Architettura di Venezia.

Commissari: Swiss Arts Council Pro Helvetia: Marianne Burki, Sandi Paucic, Rachele Giudici Legittimo
Espositori: Alessandro Bosshard, Li Tavor, Matthew van der Ploeg, Ani Vihervaara
Sede: Giardini

Gran Bretagna - Island
Peter St John e Adam Caruso (Caruso St John Architects) vincitori del RIBA Stirling Prize 2016 per la Newport Street Gallery di Londra, sono i curatori del padiglione della Gran Bretagna a cui la giuria ha attribuito una menzione d'onore “per una proposta coraggiosa che utilizza il vuoto per creare uno “spazio libero” destinato a eventi e appropriazioni informali”.

Commissario: Sarah Mann - Architecture Design Fashion British Council
Curatori: Caruso St John Architects, Marcus Taylor
Sede: Giardini

L'architetto Eduardo Souto de Moura è Leone d’oro come miglior partecipante alla 16. Mostra FREESPACE con la sua installazione alle Corderie dell’Arsenale. L'architetto portoghese è anche uno dei dieci architetti coinvolti per la realizzazione delle dieci cappelle che costituiscono il Padiglione della Santa Sede sull’Isola di San Giorgio, prima partecipazione del Vaticano alla Biennale di Architettura di Venezia.

Il Leone d’argento per un promettente giovane partecipante alla mostra è andato al giovane studio belga architecten de vylder vinck taillieu (Jan de Vylder, Inge Vinck, Jo Taillieu) per l'installazione al Padiglione Centrale – Giardini, che la giuria ha così motivato: “per un progetto sicuro di sé, in cui la lentezza e l’attesa permettono all’architettura di essere aperta all’attivazione futura”.

(Agnese Bifulco)

16. Mostra Internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia, FREESPACE
Curatrici: Yvonne Farrell e Shelley McNamara.
Fotografie: Andrea Avezzù, Italo Rondinella, Francesco Galli
Courtesy: La Biennale di Venezia


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×