01-10-2014

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

Vo Trong Nghia,

Progetti

Cemento,

Il giovane e innovativo studio Vo Trong Nghia Architects costruisce la House for trees nella periferia di Ho Chi Minh, nel Vietnam del sud. Particolarmente sensibile alla sostenibilità degli edifici, con la house for trees Vo Trong Nghia cerca di arricchire di verde anche zone in cui il costruito non lascia spazio alcuno.



House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

La house for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Mihn è una declinazione dei traguardi ottenuti dalla sostenibilità ambientale in architettura. I Vo Trong Nghia stanno seguendo l’esempio di molti professionisti che operano in paesi in via di sviluppo, con metropoli schiacciate dall’aumento smodato dei veicoli e dal conseguente inquinamento atmosferico. Con la house for trees gli architetti hanno scelto al sostenibilità, progettando il dialogo tra costruito e vegetazione.

Incredibile pensare che città come Ho Chi Mihn sorgano in zone del Vietnam caratterizzate dalle foreste tropicali, ma di questa vegetazione nell’area urbana non ci sia quasi più traccia. Vo Trong Nghia riferisce che solo lo 0,25% dell’area dell’intera Ho Chi Mihn è coperta da zone verdi, il resto è ciò che l’uomo ha costruito.

Edificare è una necessità quando una città si trova a dover far fronte a una densità urbanistica pari a 3530 abitanti/kmq (fonte Wikipedia, 2012), ma certamente è un affare di coscienza orientare la pratica architettonica verso ipotesi che oltre a offrire condizioni di vita dignitose, instillino nella gente l’idea che il rispetto verso se stessi passa anche attraverso il rispetto del proprio contesto ambientale.

Il progetto della house for trees non solo rinuncia a parte della superficie del lotto per adibirla a giardino, in controtendenza con lo sfruttamento massiccio del suolo, ma restituisce lo spazio occupato dall’impronta del costruito con il tetto verde su cui sono stati piantati alberi di Ficus Benjamina.

Entrando nel terreno di pertinenza della casa, cinque torri sorgono sulla parte finale del lotto, come se componessero un piccolo paesaggio urbano, movimentato dalle loro differenti altezze (dalla più alta di 10,3 metri, a quella di 7 metri a quella di 4,3 metri e così via). Attraversando il giardino e avvicinandosi agli edifici, si comprende l’idea compositiva, un centro abitato organizzato intorno a una “piazza” (all’europea per intenderci): le cinque torri alberate (che non possono non far pensare alla medioevale torre alberata dei Giunigi, simbolo della città di Lucca in Italia) sono distribuite in circolo, lasciando ampie fette di terreno vuote e ampio respiro all’insieme. Piccoli giardini o “piazze” tra una torre e l’altra accolgono la vegetazione, completando quel dialogo tra costruito e naturale di cui si accennava quale missione del progetto.

Tutto questo è possibile perché l’invenzione di Vo Trong Nghia è nella pianta: il progetto scompone la casa nei suoi ambienti comuni, cucina, biblioteca, sala da pranzo, camere da letto e così via e invece di incastrarli l’uno con l’altro, li distacca e li intramezza a vuoti naturalistici. Le porte di accesso sono rivolte sia verso la corte che verso il volume più vicino, con cui la pavimentazione diversa stabilisce un rapporto di relazione e condivisione. La cucina è separata fisicamente dalla sala da pranzo, ma con questa collegata da un percorso pavimentato in cemento. Al piano primo, dove si trova la zona notte, le camere da letto singola e matrimoniale sono connesse alla stanza da bagno con dei ponti.


Con questa circolazione tra gli ambienti l’area centrale all’aperto assume il ruolo della corte, ma anche, essendo la casa per una sola famiglia, dell’ambiente di soggiorno, in cui ritrovarsi e stare insieme.

Mara Corradi

Progetto: Vo Trong Nghia, Masaaki Iwamoto, Kosuke Nishijima (Vo Trong Nghia Architects)
Collaboratori: Nguyen Tat Dat
Committente: American University of Beirut AUB
Luogo: Ho Chi Minh, distretto Tanbinh (Vietnam)
Superficie utile lorda: 126 mq (including exterior spaces)
Area del lotto: 474.32 mq
Inizio Progetto: 2012
Fine lavori: 2014
Impresa costruttrice: Wind and Water House JSC
Struttura in cemento gettato in opera con casseri di bambù
Rivestimento interno in mattone di provenienza locale
Pavimento interno in cemento levigato e rovere
Pavimento esterno in grigliato erboso drenante
Fotografie: © Hiroyuki Oki
winning prize of The Architectural Review house award 2014

votrongnghia.com


GALLERY

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh

House for trees di Vo Trong Nghia Architects a Ho Chi Minh


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy