11-05-2018

GRAFT Villa M Residenza unifamiliare a Berlino

GRAFT,

Frank Herfort, Tobias Hein,

Berlino, Germania,

Residenze, Ville,

Ceramica, Gres Porcellanato, Marmo,

Facciate Ventilate,

A Berlino, nel verde quartiere di Grunewald, gli architetti dello studio GRAFT hanno progettato una residenza unifamiliare che propone un'interpretazione sorprendente e moderna di quella che può essere una confortevole vita di città. Il rivestimento di facciata, con le grandi lastre in gres porcellanato Fiandre Architectural Surface, contribuisce a dare della casa l'immagine di una scultura da abitare.



 GRAFT Villa M Residenza unifamiliare a Berlino

Lo studio d'architettura GRAFT ha firmato il progetto di una residenza unifamiliare a Grunewald, quartiere di Berlino caratterizzato da un'ampia zona boschiva meta di passeggiate in bicicletta e di attività sportive per i berlinesi.
La forma scultorea della casa sembra ricordare un paesaggio glaciale. Il volume residenziale con i suoi tagli netti è chiaramente ispirato a un iceberg che emerge dal terreno e si sviluppa per quattro piani.
Gli architetti hanno sovvertito quella che è l'idea di una tradizionale residenza, non un volume regolare costruito piano dopo piano, ma una scultura da abitare.
Un risultato ottenuto rivestendo la facciata con grandi lastre di gres porcellanato Fiandre Architectural Surface. Le lastre contribuiscono a rafforzare l'immagine di un enorme masso di pietra o ghiaccio, adagiato sul prato.

Gli architetti hanno progettato accuratamente una serie di tagli nel volume scultoreo della casa per assicurare non solo la necessaria illuminazione e ventilazione ai diversi ambienti, ma anche per instaurare un rapporto visivo tra interno ed esterno. Le aperture sono logge e vetrate a tutta altezza, da pavimento a soffitto, attraverso queste incisioni orizzontali sulla superficie del volume si stabilisce una connessione visiva con precisi punti della vegetazione che circonda la casa e nello stesso tempo si assicura la necessaria privacy ai diversi ambienti.

Il volume asimmetrico progettato dagli architetti dello studio GRAFT inevitabilmente condiziona l'interno della casa. Nell'organizzazione e distribuzione delle funzioni gli architetti hanno lavorato su stanze che fluiscono l'una nell'altra per generare un senso di apertura e spazialità degli ambienti. Anche il camino e le scale interne di collegamento sono elementi di rottura rispetto alle tradizionali convenzioni previste per questi elementi architettonici. Piani inclinati e tagli netti definiscono i due volumi in modo scultoreo, rievocando l'idea di un masso di pietra o di un blocco di ghiaccio tagliato in base alle necessità. Il travertino scelto per il pavimento e i gradini della scala, contrasta con il candore delle pareti, e contribuisce a rafforzare l'idea di un enorme masso di pietra, rivestito di ghiaccio. Fulcro della casa è il soggiorno, uno spazio ampio di forma irregolare posto al pianoterra della casa insieme alla cucina e ad altre due camere. Al primo piano è la camera da letto principale con un ampio corridoio, una terrazza e altre quattro stanze. L'ultimo piano è invece occupato da un appartamento autonomo rispetto all'abitazione principale. La casa è dotata anche di un piano seminterrato dove sono posizionati: l'ingresso, il doppio garage, i magazzini e il centro benessere.

Nonostante la particolare volumetria, gli architetti hanno lavorato su piante flessibili in grado di adattarsi alle mutevoli situazioni di vita dei residenti, permettendo ad esempio di separare la casa in appartamenti indipendenti, accessibili tramite la scala esterna. Scelte in termini di sostenibilità, riciclabilità e durabilità hanno riguardato ogni aspetto del progetto, che si affida per il riscaldamento ad un impianto geotermico e supera le indicazioni legislative in termini di risparmio energetico.

(Agnese Bifulco)

Location: Berlin-Grunewald, Germany
Year: 2015-2017
Photos: 01-11 Tobias Hein, 12-16 Frank Herfort

Project Team
Architect GRAFT Gesellschaft von Architekten mbH I www.graftlab.com
Founding Partners: Lars Krückeberg, Wolfram Putz, Thomas Willemeit
Project Designer: Marvin Bratke, Marc Friedhoff
Project Lead: Konstantin Buhr, Nils von Minckwitz
Project Team: Aleksandra Zajko, Allison Weiler, Anna Wittwer, Dorothea von Rotberg, Frank Petters


Structural and Technical Planning: Buro Happold, Berlin I www.burohappold.com
Landscape Architect: kre_ta, Berlin I www.kreta-berlin.de
Building Physics: Müller BBM, Berlin | www.mbbm.com
Fire Safety: HHP, Berlin | www.hhpberlin.de
CDM Coordinator: iabu – Prenzel & Partner, Berlin | www.iabu.de
Gauger: Bartels Vermessung, Berlin | www.bartels-vermessung.de


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×