14-11-2012

Fiorido e Sundaymorning: casa in pineta

Progetti

Legno, Vetro,

Gli architetti Massimo Fiorido Associati e Sundaymorning ristrutturano un’abitazione per vacanze a Marina di Castagneto, facendo della forma e dei materiali la cifra distintiva di un progetto in simbiosi con la natura. Rivestimenti e pavimenti alludono alla stretta relazione tra interni ed esterni, mentre una scala-libreria diventa il cuore del progetto.



Fiorido e Sundaymorning: casa in pineta L’abitazione progettata da Massimo Fiorido Associati e Sundaymorning a Marina di Castagneto Carducci è un’architettura derivata dalla riflessione sull’azione del costruito nel paesaggio naturale: un volume abitativo anonimo, eretto negli anni ’60 a residenza estiva, sorgeva all’interno di una pineta nata agli inizi del secolo scorso in seguito alla bonifica della costa, ancor’oggi disegnata dal susseguirsi serrato e libero di pini marittimi, mirti e lecci.
Prendendo il posto della vecchia, la nuova architettura accompagna nell’esplorazione di questo andamento libero, lasciandosi compenetrare dalla vegetazione che “sgorga” dal pavimento esterno dell’abitazione. Pur assumendo la forma archetipica della casa a due falde, il volume si sviluppa a un piano solo e orizzontalmente secondo una curva stilizzata, che abbraccia idealmente la pineta, offrendone punti di vista notevoli. Il progetto fa propri e restituisce i toni del paesaggio, scegliendo di applicare sulla struttura un rivestimento murario in travertino striato, in lastre declinate secondo un disegno di facciata che privilegia l’orientamento orizzontale; direzione sottolineata infine dal pavimento, che disegna un piccolo podio, elevando l’architettura dal suolo e introducendo alla casa.
Una filosofia progettuale che segue quella di Giancarlo De Carlo, che sul finire degli anni ’50 fu autore di un piano urbanistico da cui emerse la sua fervente convinzione verso un’architettura in stretta relazione con il paesaggio.
Tanto forte qui è la natura che il costruito vi si inserisce con una pari potenza espressiva all’esterno, mentre negli interni prevale un comfort ricercato e minimale, dove il bianco dell’intonaco accoglie le molteplici cromie degli oggetti personali di una vita.
La pianta non smentisce l’andamento libero della casa sul territorio, caratterizzata da stanze compenetranti che spingono a fruire dello spazio come un fluido unicum. Forme e proporzioni delle finestre si basano sulle dimensioni delle stanze, garantendo una luce naturale costante e misurata alla natura degli ambienti. I tagli prospettici tra porte e finestre guidano l’occhio all’esplorazione della casa, avendo come punto di fuga l’affaccio sull’esterno.
Pochi sono i materiali scelti per rivestire la casa, finalizzati a rimandi decorativi tra interno ed esterno. Protagonista è la scala-libreria che sorge al centro della casa: illuminata dall’ampio lucernario a cui conduce, incanala la luce nell’atrio da cui si snodano i due volumi principali della casa. Fulcro dello spazio privato, questa scala o mobile libreria, si mostra compatto come un’architettura a piccola scala a sua volta.


Mara Corradi

Progetto: Massimo Fiorido Associati, Sundaymorning
Capiprogetto: Fabio Candido, Massimo Fiorido
Collaboratori: Monica Bracci, Marco Sarri
Committente: Privato
Luogo: Marina di Castagneto Carducci, Livorno (Italia)
Progetto delle strutture: Fabio Candido
Progetto illuminotecnico: Fabio Candido
Progetto paesaggistico: Fabio Candido
Supervisione tecnica: Fabio Candido
Superficie utile lorda: 135 mq
Area del lotto: 515 mq
Inizio Progetto: 2008
Fine lavori: 2011
Scala in legno di teak
Vetrate vetrocamera extrachiaro basso-emissivo
Copertura in legno con manto in tegole di laterizio (prescrizione del Regolamento Urbanistico vigente)
Struttura in muratura portante
Pareti interne rivestite in intonaco
Arredi su disegno in teak verniciato e oliato, ebano verniciato,
Illuminazione Kreon, Davide Groppi
Cucina su disegno in frassino verniciato a poro aperto, top in granito nero Zimbabwe
Arredobagno: rubinetteria Quadro, mobili su disegno in teak
Fotografie: ©Fabio Candido

www.sundaymorning.it
www.massimofiorido.it


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy