12-10-2018

Fiandre e Zanutta SpA per la Scuola Mosaicisti del Friuli

Scuole & Università,

Ceramica,

Fiandre Architectural Surfaces, Recupero, Iris Ceramica Group,

La canna fumaria della Scuola Mosaicisti del Friuli è diventata un significativo landmark urbano. È una grande scultura musiva realizzata dall'artista Giulio Candussio con gli studenti della scuola a cui hanno contribuito Fiandre, brand di Iris Ceramica group, e il partner Zanutta SpA con una donazione.



Fiandre e Zanutta SpA per la Scuola Mosaicisti del Friuli

Fiandre, brand di Iris Ceramica group, e il partner del territorio Zanutta SpA hanno contribuito con una donazione al progetto di riqualificazione della Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo. Il candido gres porcellanato dell'azienda di Castellarano è stato usato per realizzare una grande scultura musiva che ha rivestito la canna fumaria presente nel giardino della scuola. Il progetto denominato “Paesaggio Urbano” è stato ideato dal maestro mosaicista e art designer Giulio Candussio e realizzato da sei ex studenti della Scuola Mosaicisti (Claudia Corbi, Chiara D’Alfonso, Lidio Dulaj, Daniele Filesi, Valeria Manzo, Francesca Meo) insieme all’allieva del corso di perfezionamento Denise Toson.
L’opera è stata realizzata grazie al progetto “Start Up mosaico 2018”, frutto della collaborazione tra la scuola e la Fondazione Friuli per rinnovare sia le sinergie tra la scuola e le molteplici realtà produttive della regione sia per mettere in evidenza le potenzialità che il mosaico può avere nei settori dell’architettura e del design.

Il progetto di riqualificazione degli spazi interni ed esterni della Scuola Mosaicisti del Friuli è in corso di realizzazione per fasi, una modalità che permette di coinvolgere step dopo step tutte le maestranze della scuola per singole competenze, e ovviamente gli allievi di tutti i corsi. Il programma generale riguarda il rinnovamento delle soluzioni decorative/funzionali presenti nella scuola dove è stato tradizionalmente impiegato il mosaico in rapporto con l’Architettura e come landmark urbano. Queste iniziative, come nel caso del rivestimento della scala antincendio esterna e della canna fumaria, permettono agli studenti di confrontarsi con la realtà di un cantiere effettivo. Allo stesso tempo consentono alla Scuola Mosaicisti del Friuli di trasmettere un importante messaggio legato al mosaico, interpretato sia come pelle vibrante delle grandi superfici pavimentali che come contaminazione originale di spazi ed elementi tridimensionali.

La canna fumaria, presente nel giardino della Scuola Mosaicisti del Friuli, è una struttura funzionale trasformata dai mosaicisti in una scultura di 12.80 m di altezza x 2 m di larghezza e 90 cm di spessore rivestendola con una pelle luminosa in ceramica bianca realizzata con il gres porcellanato di Fiandre. Sulla candida struttura-scultura sono state posizionate delle sagome alte 9 e 7 metri che rappresentano le silhouette di due coppie di alberi, realizzate con i materiali tradizionali del mosaico: smalti veneziani e ori.
Gli alberi protendono verso il cielo i loro rami con foglie, su un lato della scultura le due silhouette appaiono nei colori del giorno e sul lato opposto nei colori della notte illuminati da una apparente fredda luce lunare. Investita dai raggi del sole, la struttura-scultura regala diversi effetti luminosi e proietta le sue ombre anche sulla superficie candida e luminosa del gres porcellanato di Fiandre. Di notte illuminata dalla luce artificiale, la struttura-scultura sembra emergere dalla terra. Il maestro mosaicista Giulio Candussio racconta nel video di presentazione come l'opera sia promotrice di un dialogo tra mosaico e architettura e in essa convivano innovazione e ricerca con la sperimentazione di collanti e materiali. Nell'opera sono infatti presenti materiali tradizionali per il mosaico, come smalti vetrosi, con materiali inediti come le superfici tecnologiche ultra-evolute e candide di FIANDRE e l'acciaio inox tagliato a laser. Il risultato inedito ottenuto è diventato in breve tempo un nuovo landmark urbano, apprezzato dal pubblico e ammirato in occasione della mostra “MOSAICO&MOSAICI 2018. Selezione delle opere eseguite dagli allievi nell’anno formativo 2017/2018”, inaugurata lo scorso 27 luglio.

(Agnese Bifulco)

SCUOLA MOSAICISTI DEL FRIULI http://scuolamosaicistifriuli.it

  Designer: GIULIO CANDUSSIO http://www.giuliocandussio.com

  Partner: ZANUTTA SPA https://www.zanuttaspa.it


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×