26-10-2018

Eliasson + Behmann + Studio Olafur Eliasson: Fjordenhus

Exhibition Center,

All’eterno logorio del confine tra terra e acqua sembra ispirarsi l’architettura del Fjordenhus, il nuovo landmark costruito nel porto di Vejle, progettato dal team Olafur Eliasson + Sebastian Behmann con lo Studio Olafur Eliasson.



Eliasson + Behmann + Studio Olafur Eliasson: Fjordenhus Il Fjordenhus, o la casa dei fiordi, di Olafur Eliasson + Sebastian Behmann con lo Studio Olafur Eliasson, fa parte di un progetto più ampio voluto dal comune danese di Vejle, la città sul fiordo nello Jutland che si estende a est fino alla foce del Kattegat Sea. Denominato Vejle Harbour Development, il piano, partito nel 2011, comprendeva la nuova sede della società di investimenti KIRK KAPITAL A / S, una nuova isola, la Harbour Island, con dodici edifici a uso abitativo e commerciale e il nuovo porto turistico della municipalità. La proposta di masterplan per l’Harbour Island è stata sviluppata in collaborazione tra Studio Olafur Eliasson, Lundgaard & Tranberg Arkitekter e Vogt Landscape Architects. Sulla base di piani ideati dal Comune di Vejle per creare una connessione attiva tra il centro di Vejle e il porto, la sede di KIRK KAPITAL doveva esserne un simbolo e un nuovo landmark.
Per questo motivo una specifica area del Fjordenhus è stata destinata alla pubblica fruizione, da utilizzarsi variamente per finalità culturali, allo scopo di far percepire l’edificio quale punto di approdo di una passeggiata che dal centro cittadino conduce all’area portuale, ponendola all’attenzione generale e stimolandone la qualificazione.
La scelta di Olafur Eliasson, un grande artista con una capacità di visione dello spazio da architetto, si spiega in questo senso per caricare di valenze l’intervento. Gesti culturali clamorosi come il Fog Assembly a Versailles nel 2016, che invitava gli spettatori al movimento e all’esperienza nell’istallazione che creava nebbia, o come Your rainbow panorama, la passerella circolare di vetro colorato lunga 150 metri collocata sul tetto del museo d'arte ARoS a Aarhus, stimolarono l’attenzione della comunità ed ebbero un ritorno mediatico fortissimo. 
L’area portuale di Vejle era già stata al centro dell’interesse architettonico mondiale con la costruzione del progetto residenziale The Wave di Henning Larsen Architects, proprio lo studio internazionale in collaborazione con il quale Olafur Eliasson progettò l’ormai famosissima Harpa Concert Hall a Reykjavik.
Con il progetto del Fjordenhus, che segnò la nascita nel 2014 dello Studio Other Spaces, una società in cui la componente artistica di Eliasson si applicava nel campo dell’architettura all’esperienza di Sebastian Behmann, suo storico collaboratore a Berlino, Vejle e l’architettura danese sono di nuovo al centro del dibattito architettonico, con una proposta finanziata da privati, ma con forte ritorno pubblico.
Ha senz’altro un’ispirazione naturalistica e organica l’architettura del Fjordenhus, che con i suoi volumi scolpiti sembra alludere all’erosione delle rocce causata dalle onde, al logorio millenario e costante delle scogliere, all’eterno rapporto di confine tra terra e acqua. La metafora è in verità il risultato di un processo matematico che interseca tronchi di cono e cilindri, ricavando vuoti e pieni, moltiplicato per quattro volumi principali, ulteriormente intersecati tra loro. L’ambigua struttura di 28 metri di altezza è posta nelle acque del porto di Vejle, collegata alla banchina da un piano invisibile edificato sotto il livello del mare e tramite un pontile. Questo unico esile punto di accesso staglia l’architettura nel paesaggio marittimo, donandole un aspetto austero. Le tridimensionali e maestose aperture paraboliche che disegnano le sue forme offrono scorci sui suoi tortuosi spazi centrali, impedendo di distinguere a priori gli interni dagli esterni. Il cemento della struttura è rivestito quasi completamente di un manto di mattoni, che oltre a richiamare i silos e i docs  che tradizionalmente distinguono i paesaggi portuali, uniformano fronti principali e secondari, contribuendo ad acuire l’interesse verso il nuovo misterioso oggetto architettonico. 
Difficile definirne a priori infatti la funzione, se non lo si conosce come sede degli uffici della KIRK KAPITAL A / S, collocati nei quattro piani vetrati ricavati nella struttura, sopra la hall a doppia altezza che occupa tutto il piano di sbarco della passerella. Questo livello è il vero momento di dialogo tra pubblico e privato, tra investimento immobiliare e spazio urbano. In questi ambienti, solo parzialmente chiusi e coperti, ma praticamente ancora immersi nel paesaggio del porto, aggettanti sull’acqua che si insinua tra le superfici curve della struttura proprio come il mare nelle scogliere, Olafur Eliasson ha progettato una galleria d’arte per le sue opere, permanente e accessibile a tutti. La definizione data da lui stesso del Fjordenhus di un’opera d’arte totale non è eccessiva, se si pensa che oltre all’architettura, egli ha progettato tutte le opere d’arte allestite nella hall e nei quattro piani superiori, e anche tutti i mobili e le lampade.

Mara Corradi

Design:
Artist: Olafur Eliasson
Architectural Design: Sebastian Behmann with Studio Olafur Eliasson
Project Architect: Caspar Teichgräber

Local Architect: Lundgaard & Tranberg Architecture
Landscape Architect: Vogt Landscape Ltd.

Design Team:
Artist: Olafur Eliasson
Architectural Design: Sebastian Behmann with Studio Olafur Eliasson
Project Architect: Caspar Teichgräber (2013-2018)
Project Architect: Ben Allen (2012-2013)
Project Architect: Felix Hallwachs (2011-2012)
Project Architect: Ricardo Gomes (2009-2011)
Design and Site Supervision: Reinhard Ostendorf
Design and Site Supervision: Ilja Leda
Geometry: Phillip C. Reiner
Visualisation: Robert Banovic

Studio Olafur Eliasson Team for Fjordenhus:
Nestor Perez Batista, Theis Bloch, Sylvain Brugier, Jan Bünnig, Ruben Bygvraa, Bendix Carabetta, Michelle Chen, Michel David, Heide Deigert, Taylor Dover, Jesper Dyrehauge, Anna Engberg-Pedersen, Emilie Engbirk, Martin Enoch, Sophie Erlund, Noel Fäh, Laura Freiling, Matthias Gerber, Yolandé Gouws, Maria Björk Gunnarsdóttir, Thomas Blumtritt Hanisch, Jennifer Hauger, Frank Haugwitz, Friedrich Herz, Erik Huber, Jöran Imholze, Holger Jenal, Ruben Jodar, Lisa Jugert, Roger Kaiser, Camilla Kragelund, Inga Krieger, Al Laufeld, Gianna Ledermann, Sharron Lee, Meng Li, Luca Longagnani, Lars Lubnau, Julia Lutz, Margaret Lutz, Riccardo Mariano, Elizabeth McTernan, Jan Mennicke, Andreas Meyer, Niel Meyer, Daniel Mock, Anders Hellsten Nissen, Marina Pedrazzini, Marc Paetzold, Francisco Regalado, Miranda Robbins, Bettina Roeder, Kerstin Schmidt, Vajra Spook, Tobias Tavella, Myriam Thomas, Lisa Tiedje, Christian Uchtmann, Michael Waldrep, Matt Willard, Alexander Zerning, Linda Zhang

Project Management:
Project Manager: Flemming Hoff Jakobsen, Hundsbæk & Henriksen A/S
Construction Manager: Jørn Andreasen, Hundsbæk & Henriksen A/S

Consultants:
Technical Supervision: Hundsbæk & Henriksen A/S
Engineering: Cowi A/S
Environmental Engineering: Transsolar Energietechnik GmbH
Consulting Engineering: ArtEngineering GmbH
Acoustic Engineering: Gade & Mortensen Akustik A/S
Fire Counseling: Hundsbæk & Henriksen A/S
Safety: Eggersen Miljø & Sikkerhed APS

Client: KIRK KAPITAL A/S

Location: Havneøen 1, 7100 Vejle, Denmark
Concept Phase: 2009–2011
Design Phase: 2011–2013
Building Phase: 2013–2018
Inauguration: 9 June 2018

Contractors:
General Contractor: Jorton A/S
Pit, Plaza, and Jetty: Per Aarsleff A/S
Facade and Stairs: Waagner-Biro Stahlbau AG
Stone Floors: Top Granito SRL
Bricks: Petersen Tegl A/S
Custom Bricks: Neue Ziegel-Manukfaktur Glindow UG
Carpenters: Jakon A/S and Gribskov Inventarsnedkeri A/S
Curtains: Kvadrat A/S and Rudloff´s Raumausstattung
Carpets: Kinnasand GmbH and Neumann GmbH Bodenbeläge
Custom Metal Works: Jens Lauritsens Eftf. ApS
Custom Lighting: Lichtbau
Furniture: Olafur Eliasson and Studio Olafur Eliasson
Lamps: Olafur Eliasson and Studio Olafur Eliasson

© Anders Sune Berg, David de Larrea Remiro

www.olafureliasson.net
www.fjordenhus.dk
studiootherspaces.net

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×