24-04-2018

Gres porcellanato Ariostea: dalla natura all'high-tech

Design, Classico,

Design, Classico,

Gres Porcellanato, Pietra,

Il calore della pietra e la forza dell'high-tech prendono vita nelle piastrelle in gres porcellanato di Ariostea, a partire dalla selezione di materie prime e minerali. Attraverso un processo analogo a quello che avviene in natura, la ceramica tecnica finale è un materiale compatto, inassorbente e omogeneo che mantiene bellezza e resistenza nel lungo periodo



Gres porcellanato Ariostea: dalla natura all'high-tech
Progettare ambienti interni con pavimenti e rivestimenti in gres porcellanato è semplice e stimolante per chiunque stia scegliendo le superfici della propria casa o per l'attività commerciale.
Grazie alle possibilità estetiche offerte dagli effetti del gres porcellanato anche per i designer è un'occasione per testare nuove e affascinanti soluzioni creative.
Il gres porcellanato d'alta gamma è infatti il materiale che più di ogni altro si presta a rivestire ambienti cucina, living e ambiente bagno.  
Ampia tavolozza cromatica, svariate texture e sfumature, effetti sensoriali delle finiture, sono solo alcuni degli importanti aspetti estetici che nell'arco di un paio di decenni hanno elevato il gres porcellanato da piastrella di rivestimento a vero e proprio oggetto di design.
Un valore aggiunto per la casa, così come per ogni altra destinazione d'uso (uffici, negozi, showroom, ambienti pubblici interni ed esterni), in grado di trasmettere un'estetica raffinata e senza tempo, facilmente personalizzabile nei più svariati stili di arredo.
 
Ariostea, storico brand di Iris Ceramic Group, fin dal 1961 coniuga qualità e tecnologia per cercare le soluzioni più innovative  adatte  a ogni superficie ed esigenza dell'abitare contemporaneo.
Pioniera nello studio e nell'evoluzione della ceramica tecnica, si deve ad Ariostea nel 2007, ad esempio, il primo lancio sul mercato dei "legni ceramici capaci di imitare la materia prima naturale, come ha fatto in passato con le pietre ed i marmi". Il tutto nel pieno rispetto dell’ambiente e senza la necessità di tagliare alberi.
Una delle caratteristiche produttive che fanno di Ariostea uno dei leader del settore ceramico è il know-how di meccanica e software, riconosciuto da decenni e tutelato da brevetti internazionali.
Nei suoi stabilimenti Ariostea trasforma materie prime e minerali altamente selezionati, seguendo processi analoghi a quelli naturali, attraverso pressioni e temperature elevatissime.
La piastrella in gres porcellanato finale è un materiale oltremodo compatto, inassorbente e omogeneo e che necessita di minima manutenzione. La sua bellezza nel lungo periodo è garantita dalla sua resistenza all'abrasione, agli agenti chimici e agli sbalzi termici.
In aggiunta, le lastre Ariostea favoriscono la massima personalizzazione dell'ambiente, grazie alla “possibilità di creare elementi grafici con la tecnologia all'idrogetto e dell'incisione cromatica al laser”. Anche in questo caso sono pressoché illimitate le risorse compositive che ne derivano, ampliando in modo esponenziale l'offerta di elementi a carattere ornamentale e la gamma dei pezzi speciali a disposizione.
 
Tra le collezioni più ricercate segnaliamo le Pietre High-Tech Ariostea: 16 cromie e 5 finiture che ripropongono, in ottica contemporanea, tutta l'energia dei materiali classici usati da secoli come rivestimento (tra le quali Pietra di Luserna, Pietra di Borgogna e di Merano).
Con le loro diverse tonalità e gli effetti sensoriali, le tracce irregolari e l'equilibrio delle sfumature, le pietre High-tech mantengono il loro fascino sia in ambientazioni contemporanee con arredi urbani, sia nelle rivisitazioni delle pavimentazioni classiche con design vintage, rurale o nordico.
 
Greenstone è invece la collezione Ariostea di piastrelle in ceramica tecnica che annovera certificazioni di prodotto eco sostenibili LEED e BREEAM in 5 colori e 2 finiture.
La certificazione LEED (Leadership in Energy and Enviromental Design) è l'attestazione di "sostenibilità ambientale, sociale ed economica degli edifici considerati nel loro complesso", diffusa e attiva in oltre 40 paesi. Con una percentuale di impasto riciclato che supera il 40%, i materiali Greenstone Ariostea elevano il punteggio del singolo edificio ai massimi livelli LEED.
La certificazione BREEAM misura invece "l’impatto ambientale degli edifici mediante l’applicazione di specifici criteri di valutazione della sostenibilità della costruzione", basandosi su rigorosi parametri tecnici e sui più precisi controlli di qualità in circolazione.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×