28-05-2018

Un landmark di NBJ Architectes a Blagnac

Elodie NOURRIGAT/Jacques BRION – NBJ Architectes,

photoarchitecture/Paul Kozlowski,

Blagnac, Francia,

Headquarters, Edifici Commerciali,

Gli architetti dello studio francese NBJ Architectes dimostrano, con il loro progetto per il Centro Tecnico di Blagnac, che un’architettura commerciale può diventare un elemento determinante nel tessuto urbano, ovviamente quando dialoga con l’ambiente.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. Un landmark di NBJ Architectes a Blagnac

Un landmark di NBJ Architectes a Blagnac Gli architetti dello studio francese NBJ Architectes dimostrano, con il loro progetto per il Centro Tecnico di Blagnac, che un’architettura commerciale può diventare un elemento determinante nel tessuto urbano, ovviamente quando dialoga con l’ambiente.


Blagnac è una cittadina nel dipartimento dell'Alta Garonna nell’Occitania. Nota per essere la sede  dell’aeroporto del capoluogo Tolosa, nonché sede di una fabbrica del costruttore di aerei Airbus, insomma ha una forte vocazione industriale.
In questo contesto si inserisce l’ultimo progetto dello studio francese NBJ Architectes. Il Centro Tecnico di Blagnac  è situato in un quartiere industriale e confina con una superstrada, una foresta protetta e un cimitero, rendendo il contesto piuttosto insolito. L'obiettivo architettonico e urbano dei progettisti è stato quello di costituire un vero e proprio elemento urbano, da un lato capace di marcare l’ingresso all'area e dall'altro propenso al dialogo con il paesaggio. Per NBJ Architectes si trattava di stabilire un'identità visiva del nuovo edificio, rispettando gli obiettivi principali del programma costruttivo.
L’orientamento dell’architettura sul sito segue l’andamento topografico ed è stato pensato per ridurre al minimo l’impatto visivo, ma anche per proteggere l’insediamento dall’inquinamento acustico, proveniente dalla superstrada. 
Il piano terra ha un aspetto unitario e ospita le attività del centro tecnico, composto da laboratori e magazzini. Nella sua parte superiore troviamo  invece gli uffici e gli ambienti condivisi. La facciata, dal rivestimento in pannelli in fibrocemento, dispone di una doppia pelle, pensata proprio per migliorare le prestazioni tecniche e acustiche all’interno della costruzione. Una soluzione che permette agli architetti di realizzare la forma scultorea e piuttosto insolita per un quartiere industriale. Ne approfittano così gli utenti che possono lavorare in un ambiente bello e luminoso, con tanto di terrazza, ricavata in questo involucro, quale fulcro della vita sociale lavorativa. Un luogo collegato con spazi di relax che offre un’oasi condivisa accessibile a tutto il personale, in cui staccare dal lavoro ed entrare in una dimensione più intima. 
Ne trae beneficio comunque anche la città di Blagnac, visto che l'aspetto generato dalla forma e dai materiali utilizzati entra in dialogo con il paesaggio circostante, rompendo la consueta immagine di centro tecnico. Questo edificio è una ventata di freschezza architettonica nella zona industriale, un segnale di come la creatività progettuale possa unire esigenze lavorative e benessere non solo dei lavoratori, ma anche da parate della comunità in cui si inserisce.

Christiane Bürklein

Architects: Elodie NOURRIGAT/Jacques BRION – NBJ Architectes
Associated architects: Tryptique
Owner: City of Blagnac
Location: ZAC Andromède – Blagnac (France)
Year: 2017
Images: photoarchitecture.com/PaulKozlowski
Thanks to v2com

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×