09-11-2018

Peter Pichler, restyling dell’Hotel Schgaguler

Peter Pichler Architects,

Oskar Da Riz,

Castelrotto, Alto Adige, Italia,

Hotel,

Legno, Pietra, Gesso, Vetro,

Recupero,

L’architetto Peter Pichler ha completamente rinnovato l’Hotel Schgaguler di Castelrotto in Alto Adige.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. Peter Pichler, restyling dell’Hotel Schgaguler

Peter Pichler, restyling dell’Hotel Schgaguler L’architetto Peter Pichler ha completamente rinnovato l’Hotel Schgaguler di Castelrotto in Alto Adige. L’architettura, datata 1986, è stata rivista con un progetto dall’estetica semplice e pulita, al fine di creare un autentico senso di benessere.


Quando si tratta di scegliere una località per le vacanze l’estetica della struttura è sicuramente un aspetto molto importante. Così i proprietari dell’Hotel Schgaguler nel villaggio montano di Castelrotto, vicino all’Alpe di Siusi e alla Val Gardena, hanno deciso di far rinnovare la loro preesistenza degli anni ’80. Il concorso è stato vinto nel 2015 dallo studio dell'architetto italiano Peter Pichler, mentre la realizzazione è avvenuta in soli 5 mesi, da marzo a luglio 2018. L’architetto, originario dall’Alto Adige ma con studio a Milano, ha anche vinto agli ArchMarathon Awards 2018 nella macrocategpria Interior Design con l'Oberholz Mountain Hut, un rifugio montano sempre sulle Dolomiti.
Come nella sua architettura premiata, anche per il rinnovamento totale dell’Hotel Schgaguler, Peter Pichler propone un progetto in cui pone molta attenzione ai materiali utilizzati. 
Inserito nel contesto pittoresco di Castelrotto Pichler applica uno stile alpino dall'estetica ridotta, trasformando un tipico albergo sudtirolese, piuttosto introverso, in un’architettura aperta e trasparente che attira gli ospiti. Perché anche all’interno, proprio per via della trasparenza, gli utenti possono sentire il legame con il villaggio e le montagne circostanti. 
Il nuovo progetto dello Schgaguler si articola in tre volumi monolitici, seguendo la struttura originaria. Qui rispettando il contesto locale, la forte identità architettonica dell'Hotel segue una reinterpretazione contemporanea dello stile vernacolare, lo stesso che Pichler libera dal suo peso giocando con elementi tipici come il tetto a spiovente. 
La facciata cambia a seconda dell'orientamento e del programma. Così sul lato nord e est, dove sono dislocati i corridoi e gli spazi pubblici, la struttura quasi scultorea è meno profonda. Sulla facciata sud invece la geometria è ritmata da ampi balconi ombreggiati naturalmente a seconda delle stagioni. Il colore grigio brillante della facciata si ispira alle rocce delle montagne circostanti e sottolinea il legame con il contesto. 
Anche negli interni l’architetto Pichler si focalizza sulla tradizione e la cultura locale quali elementi chiave per il rinnovamento dell’Hotel, rivisitandoli in chiave contemporanea e in accordo con il proprietario Martin Schgaguler. Negli ambienti semplici e funzionali a pianta aperta utilizza materiali tradizionali come il legno di castagno o pietre e tessuti locali. 
Per quanto riguarda la distribuzione spaziale la hall, il bar e il ristorante si trovano al piano terra. Il bar si apre su un’ampia terrazza soleggiata con una vista meravigliosa verso lo Sciliar. Il livello sotterraneo ospita: servizi benessere, Spa e beauty. Mentre le camere e le suite, all’insegna di un design elegante e senza tempo, si trovano ai piani superiori e sono caratterizzate da ampie vetrate a tutta altezza aperte sul balcone. Con tale soluzione progettuale l’architetto Pichler regala alle camere una nuova luminosità, nonché un dialogo visivo privilegiato con il paese e il paesaggio alpino, il tutto per un autentico senso di benessere.

Christiane Bürklein

ARCHITECTURE: Peter Pichler Architecture
YEAR: 2015 winning competition, 12th of March 2018 beginning of construction, 15th of July 2018 end of construction
LOCATION: Castelrotto, Alto Adige, Italy
PETER PICHLER ARCHITECTURE Team:
PPA Principals: Peter Pichler / Silvana Ordinas 
PPA Project Architect: Simona Alu’  
PPA Design Team: Peter Pichler, Simona Alu’, Giovanni Paterlini, Daniele Colombati, Cem Ozbasaran, Gianluigi D´Aloisio, Ugo Licciardi
INTERIORS: Peter Pichler Architecture and Martin Schgaguler 
TENDERING: Jens Kellner
CONSTRUCTION MANAGEMENT: HGV
STRUCTURAL ENGINEERING: Baucon, Ing. Simon Neulichedl
MEP ENGINEERING / FIRE: Studio Contact
ACOUSTICS: Solarraum 
LIGHTING CONSULTING: Lichtstudio Eisenkeil
LANDSCAPE ART PHOTOS: Martin Schgaguler
PHOTOGRAPHY: Oskar Dariz, Martin Schgaguler

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×