01-05-2017

El Atrapasueños, Natura Futura Arquitectura e Ruta 4

Ruta 4, Natura Futura Arquitectura,

Blog

Con il loro ultimo progetto lo studio ecuadoregno Natura Futura Arquitectura, in collaborazione con Ruta4 dalla Colombia,  ha realizzato un'installazione che diventa un manifesto tangibile della collettività, del paesaggio e delle strategie di riattivazione locale con il workshop TSL Canoa 2017 in Ecuador.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. El Atrapasueños, Natura Futura Arquitectura e Ruta 4

El Atrapasueños, Natura Futura Arquitectura e Ruta 4 Con il loro ultimo progetto lo studio ecuadoregno Natura Futura Arquitectura, in collaborazione con Ruta4 dalla Colombia,  ha realizzato un'installazione che diventa un manifesto tangibile della collettività, del paesaggio e delle strategie di riattivazione locale con il workshop TSL Canoa 2017 in Ecuador.


Ogni anno il Taller Social Latinoamericano (TSL) unisce 230 studenti di architettura provenienti da 19 paesi latinoamericani e collettivi di architettura. Organizzato da ONEA Ecuador, l'associazione nazionale degli studenti di architettura, e promosso da CLEA, la confederazione latinoamericana degli studenti di architettura, quest'anno ha operato presso Canoa, una località sulla costa di Manabí, una provincia fortemente colpita dal sisma del magnitudo 7,8 del 16 aprile 2016.
Lo studio ecuadoregno Natura Futura Arquitectura insieme ai progettisti colombiani di Ruta 4, in collaborazione con i 60 studenti del loro gruppo di lavoro, ha creato un'installazione dal nome promettente: El Atrapasueños. Ovvero un Acchiappasogni intimamente connesso al contesto.
In effetti il progetto nasce dallo studio attento del luogo in cui si inserisce con l'obiettivo di proporre un punto di riferimento per la comunità, nel tentativo di riattivare sia la vita comunitaria che il turismo, duramente colpito dalla catastrofe naturale. Si è pensato quindi alla costruzione di una struttura multifunzionale, fatta con mezzi semplici e facilmente reperibili come canne di bambù, legno, tubi di ferro, cavi di acciaio, corda, cemento e materiale riciclato trovato sulla spiaggia. Il tutto valorizzando sia la produzione che le tecniche artigianali locali, tra cui la realizzazione dell'acchiappasogni, ovvero un cerchio in legno flessibile attraversato da una rete in corda intrecciata che funge da seduta per almeno una persona.
L'installazione, ancorata solo in 3 punti a terra, si erige leggera sulla spiaggia. Una rampa sottile ed elegante porta verso la piattaforma, dove appunto si trova anche l'acchiappasogni, il fulcro dell'installazione che simboleggia l'unione tra il mondo terreno e quello dei sogni.
El Atrapasueños si propone allora come intervento collettivo per la riattivazione sociale della comunità, regalando a Canoa un landmark di grande bellezza e poesia. Il progetto, come già El Portal Invisibile, utilizza il potere creativo e trasformativo dell'architettura per migliore la fruibilità del territorio.

Christiane Bürklein

Direttori del workshop: Natura Futura Arquitectura + Ruta 4
Luogo: Comunidad de Canoa, Manabí, Ecuador.
Participanti: 60 studenti di architettura da 19 paesi latinoamericani
Area di progetto: 20 m2
Anno: 2017
Immagini: Ambar Calvo, Natura Futura

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy