06-12-2017

Aquaponic Eel Bar di Leopold Bianchini

Leopold Banchini Architects,

Yves André, Dylan Perrenoud,

Bruxelles,

Bar, Tempo Libero,

L'architetto Leopold Bianchini ha realizzato a Bruxelles, in collaborazione con il Café Recyclart, un'installazione che combina un piatto della tradizione belga, anguilla in salsa verde, con la produzione degli ingredienti necessari.



  1. Blog
  2. Design
  3. Aquaponic Eel Bar di Leopold Bianchini

Aquaponic Eel Bar di Leopold Bianchini L'architetto Leopold Bianchini ha realizzato a Bruxelles, in collaborazione con il Café Recyclart, un'installazione che combina un piatto della tradizione belga, anguilla in salsa verde, con la produzione degli ingredienti necessari. Il tutto mettendo in primo piano la vita misteriosa dell'anguilla europea.


Di architetture d'interni per ristoranti, quali esempi di come interpretare il “sense of place” e i materiali locali ce ne sono molti, ma raramente si affronta la questione cruciale del cibo che si serve in questi spazi, se non con la loro presentazione accattivante.
Con il suo ultimo lavoro l'architetto svizzero Leopold Bianchini ha realizzato un intervento che invece prende in considerazione non solo gli aspetti prettamente formali dell'interior design, ma anche un dialogo, piuttosto insolito, con uno gli ingredienti principali della cucina locale, ovvero “Paling in 't groen”
L'anguilla in salsa verde è un piatto tradizionale fiammingo conosciuto in tutto il mondo. Secondo molti intenditori è la salsa a rendere questo piatto unico, in quanto viene preparata con qualsiasi erba fresca cresca in riva al fiume Scheldt, dove si pesca l'anguilla europea. Infatti la specie di anguilla Leptocephali, la cui vita si contraddistingue per la migrazione dall'Atlantico verso le coste europee dove risale i fiumi, non ha ancora rivelato tutti i suoi segreti. 
Bianchini, insieme al Café Recyclart, propone quindi con l'Aquaponic Eel Bar il tentativo di produrre in un unico posto sia il pesce che le erbe per la preparazione della specialità locale. Una sorta di capanna all'interno della galleria del Café Recyclart. 
Il tetto di quest'ultima struttura, disegnata da Bianchini, consiste in acquari in cui vive l'anguilla, mentre i suoi escrementi concimano le piante che a loro volta filtrano l'acqua e servono da condimento.
Con l'Aquaponic Eel Bar l'architettura si mette al servizio di uno storytelling insolito, allo scopo di avvicinare il pubblico a questa specie animale misteriosa e dall'importante ruolo culinario nella cucina belga.

Christiane Bürklein

Leopold Banchini Architects www.leopoldbanchini.com 
In Collaboration with Café Recylart, Bruxelles www.recyclart.be 
Location: Recyclart Gallery, Bruxelles
Photographer: Dylan Perrenoud www.dylanperrenoud.ch, Yves André

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×