03-11-2017

Aman Venice Hotel, la sostenibilità anche in tavola.

Jean Michel Gathy, Denniston Architects,

Venezia, Italia,

Blog

Siamo a poche settimane dalla chiusura della 57a Biennale d'Arte di Venezia e la città lagunare, oltre alle opere d'arte tra l'Arsenale e i Giardini della Biennale, offre moltissimi luoghi di grande pregio storico e architettonico in cui esplorare l’arte in tutte le sue manifestazioni.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. Aman Venice Hotel, la sostenibilità anche in tavola.

Aman Venice Hotel, la sostenibilità anche in tavola. Siamo a poche settimane dalla chiusura della 57a Biennale d'Arte di Venezia e la città lagunare, oltre alle opere d'arte tra l'Arsenale e i Giardini della Biennale, offre moltissimi luoghi di grande pregio storico e architettonico in cui esplorare l’arte in tutte le sue manifestazioni. Uno di questo è Palazzo Papadopoli sul Canale Grande, sede dell'hotel Aman Venice.


In molti conoscono gli Amanresorts, in quanto esempi di strutture alberghiere che pongono la massima attenzione agli aspetti della sostenibilità a 360 gradi: dal contesto ai materiali, fino al sociale.
A Venezia presso Palazzo Papodopoli, sul Canal Grande, troviamo uno dei pochi esempi “cittadini” della catena Aman Venice. Un'avventura davvero particolare per Aman che conta resorts noti per l'estetica piuttosto minimal, trovando però sempre la giusta risposta a contesti di grandissimo pregio storico, architettonico e artistico.
L'architetto Jean Michel Gathy di Denniston Architects, da molti anni collaboratore di Aman, ha trovato la soluzione progettuale ideale per trasformare una struttura in stile neorinascimentale e Rococò, con affreschi originali del Tiepolo, in un albergo in grado di rispettare sia alla città di Venezia che alla filosofia della catena alberghiera.
Sempre in ottica sostenibile rientra anche il lancio di “Arva”, il nuovo ristorante del resort, il quale annovera nelle sue scelte la storia culinaria italiana, puntando su una cucina legata alla stagionalità e la reperibilità locale dei prodotti. 
Posto l’accanto alla splendida sala da ballo al primo piano, dal 1 ottobre Arva offre così un’esperienza gastronomica destinata a estendersi anche agli altri resort, in particolare quelli dove le origini italiane possono essere integrate con il contesto geografico.
Inoltre l'Aman Venice, in occasione della 57a Biennale dell'Arte di Venezia, ospita fino a domenica 5 novembre sette grandi sculture dell'artista giapponese contemporaneo Kan Yasuda con la mostra “Between Sky and Water”. In questo caso l'artista ha distribuito le sue opere, che riflettono gli elementi organici del mondo naturale, tra i giardini di rara bellezza e gli interni sontuosi dell'albergo.

Christiane Bürklein

Progetto: Jean Michel Gathy, Denniston Architects per Amanresorts
Luogo: Venezia, Italia
Anno: 2014
Immagini: courtesy of Aman Venice 
Ristorante Arva, apertura 1 ottobre 2017
Ulteriori informazioni: https://www.aman.com/resorts/aman-venice

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy