28-08-2018

Architetti e Designer premiati con gli AZ Awards 2018

C.F. Møller, COBE,

Toronto. Canada,

Mostre, Concorsi,

Premio,

Azure ha assegnato gli AZ Awards 2018 per ciascuna delle 20 categorie del premio agli Architetti e Desginer vincitori in occasione di una serata evento che si è svolta nel corso dell'estate all'Evergreen Brick Works di Toronto. Tra i progetti vincitori l'edificio residenziale multipiano The Silo progettato da COBE e la Copenaghen International School progettata da CF Møller Architects.



Architetti e Designer premiati con gli AZ Awards 2018

La Copenhagen International School progettata da CF Møller Architects e sempre a Copenaghen The Silo l'edificio per appartamenti progettato da COBE sono due dei vincitori degli AZ Awards 2018, i premi che il magazine Azure ha assegnato nel corso di un gran gala che si è svolto all'Evergreen Brick Works di Toronto.
Sono 20 gli architetti e designer premiati, uno per ciascuna categoria del premio selezionati dalla giuria internazionale tra i 64 finalisti che hanno superato la prima importante fase di selezione, erano infatti ben 997 i candidati al premio provenienti da 46 paesi diversi.
La giuria internazionale era composta da: Claire Weisz (architetto e socio fondatore dello studio newyorkese WXY), Megan Torza (architetto e partner dello studio canadese DTAH), Michael Anastassiades (designer e creatore del trofeo AZ Awards), Michel Rojkind (architetto e fondatore dello studio messicano Rojkind Arquitectos) e Allen Chan (co-fondatore dello studio multidisciplinare DesignAgency di Toronto).

Austria, Danimarca, Giappone e Messico, sono alcuni dei paesi da cui provenivano i vincitori degli AZ Awards 2018 che hanno ricevuto l'esclusivo trofeo progettato dal designer londinese Michael Anastassiades e prodotto in marmo di Carrara da un'azienda italiana.
Vi presentiamo i progetti d'architettura premiati in occasione degli AZ Awards 2018. Il premio per la miglior architettura residenziale monofamiliare è stato assegnato ex aequo a due progetti. Il primo progetto residenziale è Entrepinos dello studio messicano Taller Héctor Barroso realizzato nella Valle del Bravo a Sud Ovest di Città del Messico, dove ogni casa è organizzata in sei volumi disposti intorno a un patio centrale.

Il secondo progetto vincitore per la categoria residenze monofamiliari è “Big Space, Little Space” realizzato a Buffalo USA dallo studio Davidson Rafailidis, che ha trasformato un garage dei primi anni 1920 in una casa moderna con spazi interni fluidi e spazi esterni aggiuntivi.

Per la categoria residenziale plurifamiliare il vincitore è il già citato The Silo progettato da COBE. Gli architetti hanno trasformato un deposito del porto di Copenaghen, un silos appunto, abbandonato dal 1960 in un edificio per appartamenti di 17 piani. La nuova torre residenziale è rivestita da un involucro in acciaio galvanizzato che diventa uno scudo protettivo per gli interni, mitiga gli effetti della luce solare diretta e del vento, oltre a creare sulla facciata un effetto cromatico simile all'acqua che riflette i raggi del sole.

Sempre a Copenhagen è il vincitore della sezione commerciale e istituzionale oltre i 1.000 mq: la Copenhagen International School Nordhavn progettata dallo studio C.F. Møller Architects, già presentata nelle pagine di Floornature.

Vincitore della sezione commerciale e istituzionale inferiore ai 1.000 mq è volume C, uno spazio espositivo e di vendita di arredi di design contemporaneo progettato dall'architetto Marcio Kogan per il brand Micasa di San Paolo, Brasile.

Nell'ambito degli interior design sono stati premiati per gli interni residenziali il Loft Panzerhalle progettato dallo studio austriaco Smartvoll che ha recuperato e rivitalizzato l'area di una vecchia caserma di Salisburgo. Il premio per gli interni commerciali e istituzionali è stato assegnato al progetto realizzato da Esrawe Studio a Città del Messico si tratta della taqueria El Califa, un locale dove si preparano i tradizionali taco le tortilla messicane.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Azure Magazine photos by Rasmus Hjortshøj (COBE - The Silo), Camilla Cossio ( Esrawe Studio – El Califa)


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×